Credifarma ha recuperato dalla Asp di Reggio Calabria 1,2 milioni di euro a favore delle farmacie del territorio.

Il Tribunale di Catanzaro, infatti (con la sentenza n. 725/19), ha dato ragione alle richieste delle farmacie della ex Asl 10 di Palmi e della ex Asl 11 di Reggio Calabria, sostenute da Credifarma, la finanziaria dei farmacisti. Il contenzioso risaliva agli inizi del 2009, dieci anni fa.

Il Tribunale ha infatti disposto la liquidazione dei residui capitali del 2008 da parte dell’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria e dei relativi interessi, maggiorati al tasso previsto dal Decreto legislativo 231/02.

In seguito del pignoramento della banca tesoriera della Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria -specifica Credifarma nel suo comunicato stampa- “le somme sono già state accreditate alle farmacie interessate”.

Marco Alessandrini (amministratore delegato di Credifarma): “un ottimo risultato per le nostre farmacie clienti, a conferma della nostra specializzazione nel settore”.

Soddisfatto l’amministratore delegato della finanziaria  dei farmacisti Marco Alessandrini: “Grazie alla competenza del team legale di Credifarma, abbiamo ottenuto un ottimo risultato per le nostre farmacie clienti, a conferma della nostra specializzazione nel settore e del supporto offerto alla gestione quotidiana d’impresa”.