La Commissione nazionale per la Formazione continua ha prorogato, su richiesta della Fofi, al 31 dicembre 2020 il termine per l’acquisizione dei crediti formativi relativi al triennio 2017-2019. Inoltre ha sia confermato, per il triennio 2020-2022, un obbligo formativo pari a 150 crediti, sia stabilito che gli Ecm relativi all’uso della cannabis terapeutica nella gestione del dolore siano inseriti nell’obiettivo formativo n. 21 (“Trattamento del dolore acuto e cronico. Palliazione”), con il riconoscimento di un bonus pari a 0,3 crediti per ogni ora. Da una parte, quindi, si è dato più tempo per consentire ai ritardatari di far fronte agli obblighi formativi del passato triennio e, insieme, si è fatto rientrare nelle tematiche d’interesse nazionale un tema importante, come l’impiego della cannabis terapeutica nella medicina palliativa. La Commissione ha, infine, deciso di formare un Gruppo di lavoro proprio per rivedere e valorizzare il sistema di formazione continua nel settore salute, che va rimodernato in considerazione delle “nuove esigenze di aggiornamento delle competenze dei professionisti sanitari”. Di questo nuovo gruppo farà parte, in rappresentanza della Fofi, il dottor Giovanni Zorgno.