L’ultimo Consiglio di Presidenza di Federfarma ha affrontato diversi temi importanti, che hanno richiesto parecchie ore di discussione. Al centro del confronto c’erano: il test di proporzionalità, il protocollo di intesa tra Federfarma e Fondo Conoscenza, il Tour della Salute. Vediamoli più da vicino sulla base di quanto il presidente di Federfarma Bergamo, Gianni Petrosillo, ha illustrato a Federfarma Channel.

Test di proporzionalità

Una Legge di delegazione europea dà mandato al Governo italiano di recepire, entro il mese di luglio 2020, con un apposito decreto legislativo, la Direttiva n. 2018/958 “relativa ad un test di proporzionalità prima dell’adozione di una nuova regolamentazione delle professioni”. Occorreranno due passaggi: prima il parere del Ministero della Salute sulla bozza del decreto e poi quello delle commissioni parlamentari competenti di Camera e Senato. Petrosillo ha sottolineato la delicatezza del tema discusso nel Consiglio di Presidenza di Federfarma, ricordando che riforme degli istituti più qualificanti che reggono l’attività della farmacia, come, per esempio, proprietà e quorum, “dovranno passare per un esame che ne certifichi l’aderenza a principi che privilegeranno, senza alcun dubbio, l’aspetto dell’efficienza economica e ben difficilmente quello della qualità della prestazione sanitaria”. Quindi diventa necessario inserire nel decreto legislativo una norma che anteponga la tutela della salute pubblica a qualsiasi altro obiettivo. Pertanto, Federfarma sta preparando insieme con la Fofi un documento da presentare al ministero della Salute, firmato da tutti i rappresentanti delle principali professioni sanitarie.

Protocollo Federfarma-Fondo Conoscenza

Il protocollo d’intesa tra Federfarma e Fondo Conoscenza è un progetto per la formazione gratuita del personale di farmacia su materie di specifico interesse dell’attività in farmacia, con possibilità anche di acquisizione di crediti Ecm. Petrosillo ha ricordato che “l’adesione è gratuita nel senso che ogni singola  farmacia -quale datore di lavoro- con la sola apposizione di uno specifico codice nella dichiarazione mensile DM10 potrà chiedere all’Inps di trasferire a Fondo Conoscenza la quota dello 0,30% dei contributi comunque versati all’Inps per i propri dipendenti a titolo di "contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria".

Tour della Salute 2020

Il Tour della Salute, dopo l’ottimo riscontro ottenuto nel 2019, sia da parte dei cittadini sia da parte delle amministrazioni locali, è stato confermato anche per questo 2020.