Le farmacie di Bergamo in campo contro l’emergenza meningite. Arrivano altre 1.500 dosi di vaccino contro la meningite nelle farmacie della provincia di Bergamo, per far fronte a un’emergenza che ha obbligato l’Ats locale a mettere in piedi una task force che vede anche le farmacie in prima linea.

Petrosillo (Federfarma Bergamo): la partecipazione in forze delle farmacie nella lotta contro l'energenza meningite dinostra "l’importante ruolo della farmacia non soltanto nella fornitura del farmaco, ma anche nella prevenzione e nella corretta informazione".

“Ci siamo subito approvvigionati dei vaccini di cui eravamo sprovvisti -ha dichiarato il presidente di Federfarma Bergamo, Gianni Petrosillo- partecipando in forze alla macchina organizzativa predisposta dall’Ats per far fronte a questa emegenza. E lo testimonia un dato, e cioè che nei primi tre giorni sono state vaccinate ben 3.500 cittadini. Una risposta eccezionale, che ha visto impegnate tutte le professionalità sanitarie del Ssn, ma che ha anche evidenziato l’importante ruolo della farmacia non soltanto nella fornitura del farmaco, ma anche nella prevenzione e nella corretta informazione”. L’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, nel ringraziare la fattiva collaborazione delle farmacie e l’impegno di tutti gli operatori sanitari della zona, ha sottolineato come l’anomalia di questa esplosione di meningite non sia legata tanto al numero dei casi, quanto piuttosto alla loro concentrazione sul territorio, cioè la zona meridionale del Lago d’Iseo.