Il Banco Farmaceutico presenta una grande novità: quest’anno, l’usuale Giornata di Raccolta del farmaco, giunta nel 2020 alla sua XX edizione, si allunga e si protrae per un’intera settimana, dal 4 al 10 febbraio.

In questi sette giorni, chi si recherà in una delle oltre 5.000 farmacie che aderiscono all’iniziativa, potrà donare un farmaco senza ricetta da destinare agli oltre 1.800 enti assistenziali convenzionati.

La Giornata di Raccolta del farmaco del Banco Farmaceutico diventa una settimana: dal 4 al 10 febbraio in oltre 5.000 farmacie italiane si potranno donare farmaci senza ricetta da destinare a persone indigenti.

“La decisione di estendere le attività di raccolta a una settimana -precisa il Banco- deriva soprattutto dalla necessità di rispondere in maniera più efficace al fabbisogno espresso dagli enti. Nella scorsa edizione, infatti, nonostante l’ottimo risultato (421.904 confezioni di farmaci raccolte) è stato possibile soddisfare solamente il 40,5% delle loro richieste”.

“La povertà sanitaria -sottolinea il Banco- resta un problema preoccupante e di elevate dimensioni. In Italia ci sono 1,8 milioni di famiglie e 5 milioni di individui che vivono in condizioni di indigenza”.

C’è dunque ancora molto da fare e “nei sette giorni della prossima Giornata di Raccolta del farmaco sarà possibile dare un importante contributo, aiutando concretamente chi ha bisogno e compiendo un gesto che indica come la gratuità sia la strada da percorrere per realizzare il bene della società”.

Anche quest’anno l’Aifa ha dato il suo patrocinio all’iniziativa, che viene realizzata in collaborazione con Federfarma, Fofi, Federchimica Assosalute, Assogenerici, Cdo Opere Sociali, Federsalus e BFResearch. Oltre al contributo incondizionato di Ibsa e Teva, e alla partnership istituzionale di Intesa San Paolo, il Banco Farmaceutico annovera il sostegno di Eg Stada Group, Doc Generici, Ipsen, Mediafriends, Responsabilità Sociale Rai, La7, Sky per il sociale e Pubblicità Progresso.

Per ulteriori informazioni, si può consultare il sito della Fondazione Banco Farmaceutico onlus.