“Caduceo d’Oro” a Silvia Pagliacci: la presidente del Sunifar e vicepresidente di Federfarma è stata insignita dell’importante riconoscimento sabato 8 febbraio a Catanzaro.

A Catanzaro la consegna del “Caduceo d’Oro” a Silvia Pagliacci, presidente del Sunifar e vicepresidente di Federfarma.

La cerimonia di consegna dell’onorificenza a Silvia Pagliacci (recentemente rieletta al vertice di Federfarma Perugia – vedi quisi è svolta nell’ambito del convegno “Cerimonia del Caduceo”, organizzato presso il teatro Politeama dagli Ordini di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia, cui hanno partecipato numerose personalità del mondo politico, sanitario e universitario.

Nel ringraziare per il riconoscimento ricevuto, Pagliacci ha dichiarato: “Mi piace interpretare questa vostra decisione come un riconoscimento non tanto o non solo al mio impegno sindacale a favore delle farmacie rurali, quanto anche nei confronti del lavoro oscuro che tanti colleghi rurali svolgono quotidianamente sul territorio, anche in paesi con poche centinaia di abitanti, con grandi sacrifici e in condizioni di grande disagio professionale, sociale ed economico. È a loro che voglio dedicare questo premio di cui vi ringrazio ancora”.

Un dibattito sulla antibioticoresistenza

Il convegno di Catanzaro è stato anche l’occasione per tenere una tavola rotonda tra gli esperti delle tre professioni sanitarie -medici, veterinari e farmacisti- che si sono confrontati su un cruciale a attualissimo problema di emergenza sanitaria: l’antibioticoresistenza.

Obiettivo dell’incontro era fronteggiare la disinformazione mediatica e ribadire la necessità di un’accurata prescrizione e un corretto uso degli antibiotici.

L’incontro, inoltre, ha visto anche la consegna degli attestati ai farmacisti iscritti all’Albo da più anni, dei premi di laurea e dei premi Ippocrate, oltre al giuramento dei neoiscritti all’Ordine.