Vanni Giacomelli ci ha lasciato. È con grande tristezza che partecipiamo alla dipartita di Vanni, memoria storica di Federfarma e pilastro della farmacia italiana, ma innanzitutto un amico nostro e del giornale, che lo ha visto come co-fondatore di “Farma 7”.

Addio a Vanni Giacomelli, memoria storica di Federfarma, nella quale ha ricoperto per tanti anni incarichi dirigenziali a livello nazionale e locale, e cofondatore di "Farma 7".

Nato il 15 luglio 1931, è stato tesoriere della Federazione dei titolari di farmacia dal giugno 1978 al giugno 1987, e poi segretario nazionale fino al giugno 1993. Lo ricordiamo anche come presidente dell’Ordine di Pistoia negli anni ’60 e successivamente per tanti anni come presidente di Federfarma Pistoia e dell’Unione regionale Toscana Urtofar. Una vita intera sempre dedicata alla farmacia, caratterizzata da un grande impegno e da un forte legame con la categoria, caratterizzata da quel senso di appartenenza che ha poi trasmesso anche al figlio Andrea Giacomelli, presidente dell’Ordine e vicepresidente dell’Associazione di Pistoia. Alla moglie Giuseppina Banci, ai figli Alessandra e Andrea e ai nipoti le condoglianze del Presidente, del Consiglio di Presidenza, dell’Assemblea e di Federfarma tutta, nonché della direzione e redazione di “Farma 7”, che lo ricordano con tanto affetto e con grande rimpianto.