A Verona e Ascoli nuovi direttivi per le Associazioni dei titolari di farmacia, ma per ragioni diverse.

Per Federfarma Verona e Ascoli nuovi direttivi. A Verona le elezioni che portano alla presidenza Elena Vecchioni. Ad Ascoli Piceno Giovanni D’Aurizio presidente in seguito alla scomparsa di Pasquale D’Avella.

Federfarma Verona ha rinnovato i propri organi sociali in seguito alle elezioni per il mandato 2020-2023, che hanno registrato il passaggio della presidenza da Marco Bacchini  a Elena Vecchioni (nella foto la nuova dirigenza dell’associazione veronese). Federfarma Ascoli Piceno ha invece provveduto alla ricomposizione del proprio direttivo a causa della scomparsa del presidente Pasquale D’Avella, al quale subentra Giovanni D’Aurizio. Riportiamo i nuovi assetti di Federfarma Verona e Ascoli Piceno.

Federfarma Verona

Presidente Elena Vecchioni; vicepresidente Gianmarco Padovani; segretario Matteo Vanzan; tesoriera Martina Trittoni; responsabile rurale Claudia Sabini; consiglieri Marcello Bacchielli, Paola Fiocco, Stephane Giarolo, Stefano Pacenti, Nadia Segala (delegata Aulss 9 Scaligera), Maria Daniela Vaccari; revisori dei conti Gaetano Martelletto (presidente), Edoardo Cotti, Donatella Santini, Antonietta Tallarico (supplente), Francesco Sartorari (supplente). probiviri: Filippo Lora (presidente), Massimo Martari, Claudia Giovanna Alberti, Giovanni Zanoni (supplente), Francesca Bighignoli (supplente).

Federfarma Ascoli Piceno

Presidente Giovanni D’Aurizio; vicepresidente Stefano Strozzieri (delegato rurale); segretaria Micaela Pagnoni; tesoriere Giuseppe Angelini Marinucci; consiglieri Patrizia Righetti, Massimo Pallotta; revisori Mario Celani, Gianpaolo Ferretti, Giacinto Travaglini; probiviri Ettore Fabiani, Dario Lauri. Altre recenti notizie sui direttivi di associazioni provinciali dei farmacisti potete trovarle qui.