Morto il primo titolare di farmacia a causa del Coronavirus. È il dottor Lorenzo Ilario Repetto, farmacista di Saint Vincent, deceduto la sera di mercoledì 18 marzo, mentre era ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale Parini di Aosta. Aveva 64 anni, con lievi patologie pregresse e la sua farmacia di piazza della Chiesa 13, unica del Paese, era stata chiusa una settimana fa per essere sanificata, dopo la quarantena del totolare. Secondo “Aosta news.it”, che ha diramato la notizia, questo è il quarto decesso in Val d’Aosta, mentre sembra siano almeno 10 i farmacisti italiani attualmente ricoverati per coronavirus. “Sono profondamente addolorato per la scomparsa del collega” ha dichiarato il presidente Marco Cossolo, che partecipa al grave lutto che colpisce la categoria, impegnata in prima linea per garantire assistenza farmaceutica alla popolazione in questo momento di estrema emergenza per tutto il Paese. “Continuiamo a chiedere con forza dispositivi di protezione per titolari e collaboratori: è infatti necessario proteggere la loro incolumità e quella dei cittadini. Il contagio di un collega comporta, infatti, la chiusura di una farmacia e il venir meno sul territorio di un importante punto di riferimento per i cittadini”. Alla famiglia e alla comunità di Saint Vincent, privata del suo farmacista, le sentite condoglianze della presidenza di Federfarma, del Consiglio di Presidenza, dell’Assemblea nazionale e di Federfarma tutta, insieme a quello della direzione e redazione di “Farma 7”.