Dopo la Spagna c’è anche la Francia a seguire l’esempio italiano, con il più grande sindacato delle farmacie (la Fspf) a firmare un accordo con la Croce Rosa francese per facilitare il trasporto di medicinali a domicilio, un sistema di solidarietà per le persone socialmente isolate ad alto rischio di malattia, prendendo quindi esempio dal servizio che Federfarma ha istituito in collaborazione con Croce Rossa italiana (video). Così, a partire dal 24 marzo, i pazienti francesi più “fragili” sono in grado di chiamare i 55.000 volontari della Croce Rossa francese per beneficiare della consegna a domicilio di farmaci su prescrizione. Questa soluzione, per Philippe Besset, presidente dell’Fspf, offre anche il beneficio di alleviare i farmacisti che, a causa delle misure di contenimento adottate per combattere il Covid-19, hanno visto aumentare la propria attività di consegna a domicilio.

Anche le farmacie francesi, dopo le spagnole, seguono l’esempio di Federfarma e siglano accordi con la Croce Rossa per la consegna domiciliare dei farmaci

L’unico vincolo previsto per la consegna è che la prescrizione sia già presente in farmacia. Ciò può avvenire in diversi modi: sia perché il trattamento è previsto per una malattia cronica con una prescrizione rinnovabile, sia perché la ricetta è stata inviata dal medico al farmacista con mezzi elettronici dopo un teleconsulto, oppure perché il paziente ha utilizzato un'applicazione che gli consente di inviare la prescrizione direttamente al farmacista. Per ottenere la consegna, quindi, il paziente, dopo aver ottenuto la prescrizione, contatta la Croce Rossa per mezzo di un numero verde operativo dalle 8:00 alle 20:00, 7 giorni su 7, e nella richiesta indica il suo farmacista di fiducia dove si trova la sua prescrizione. Il farmaco viene consegnato in un pacchetto sigillato e il volontario della CRF è responsabile della raccolta del farmaco presso la farmacia e della consegna al domicilio del paziente. Questo accordo sarà operativo fino al 31 maggio e dovrebbe concludersi quando avranno termine le misure di contenimento relative alla lotta contro il Covid-19.  (EP)