La Federfarma informa che la società U-First, in collaborazione con l’Unione nazionale consumatori (storica associazione con cui Federfarma collabora da tempo), si è dichiarata disponibile a mettere a disposizione delle farmacie, gratuitamente, la propria applicazione informatica per la gestione delle code dei clienti. Si tratta di un sistema di digitalizzazione delle file, già utilizzato da strutture sanitarie, università, aziende di servizi, banche, comuni, aziende operanti nel settore dei trasporti. Per aderire all’iniziativa, la farmacia interessata deve inviare una mail a: solidarieta@ufirst.com. Quindi, può scaricare il programma informatico gratuitamente e autonomamente, senza necessità di un intervento fisico da parte di personale dell’azienda produttrice, che è comunque a disposizione per un supporto a distanza. Il sistema, una volta installato, consente di ricorrere a tre soluzioni:
  •  una app, che il cittadino può scaricare sul proprio smartphone, che consente di effettuare la prenotazione da remoto, sapendo anche quante persone ci sono in fila, e che lo avverte quando è il momento di avvicinarsi alla farmacia;
  •  la presenza fisica di un operatore della farmacia che registra sul sistema la persona che viene in farmacia, la quale viene poi avvertita con un sms;
  •  la presenza di un codice fila su un monitor/device presso la farmacia da inquadrare con lo smartphone o l’invio da parte del cittadino che non ha lo smartphone di un sms al numero indicato (sempre senza contatto con il monitor/device).

Federfarma e Federfarma Servizi intendono definire una Convenzione con la società U-First, per poter utilizzare il sistema eliminacode anche una volta finita l’emergenza Coronavirus

Il sistema comprende anche un’agenda digitale per gestire gli appuntamenti per l’erogazione di specifiche prestazioni/servizi. È prevista la possibilità per il cittadino di esprimere una valutazione sulla qualità del servizio offerto dalla farmacia. Federfarma, nel ribadire che l’iniziativa è gratuita per il perdurare dell’emergenza sanitaria, informa che, in sinergia con Federfarma Servizi, intende definire con la società U-First una convenzione, in modo da consentire alle farmacie di utilizzare questo utile strumento informatico a condizioni agevolate, anche una volta finita la pandemia Coronavirus.