Si evidenzia, da più parti all’interno della categoria, la necessità di valorizzare il ruolo delle farmacie e dei farmacisti, tanto più in questo momento che vede entrambi sottoposti a una forte pressione dal punto operativo e anche mediatico, vista la grande attenzione dell’opinione pubblica sui temi connessi al contrasto al Covid-19. Federfarma, proprio a tal fine, sta promuovendo una serie di iniziative per valorizzare il ruolo e l’impegno delle farmacie, ma questi sforzi abbisognano della collaborazione di tutti i colleghi e delle Organizzazioni territoriali. Tra queste iniziative rientra il Protocollo di collaborazione siglato, insieme con Fofi e Assofarm, con il Dipartimento delle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e, in particolare, con la Ministra Elena Bonetti, per supportare le donne oggetto di violenza domestica e di stalking e invitarle a rivolgersi al numero verde 1522. Ne abbiamo parlato sia su questo sito, sia su “Farma 7” n. 7, riportando qui sia una circolare esplicativa sul tema, sia un poster con il numero antiviolenza “1522”, da esporre nelle farmacie per dare seguito agli impegni assunti con il Dipartimento delle Pari Opportunità.

Esporre la locandina con il numero verde antiviolenza 1552 e diffondere le Line guida elaborate del Dipartimento delle Pari Opportunità

Va precisato che questa iniziativa ha ottenuto grande rilevanza sociale e ha destato notevole interesse sui mezzi di comunicazione. Un’eco che ora va aumentato con l’impegno di tutti i colleghi, che sono invitati a esporre tale locandina e a stampare e a diffondere le Linee guida comportamentali, elaborate dal Dipartimento per le Pari Opportunità e reperibili sul sito www.federfarma.it come allegati alla circolare n. 5618/189 del 3 aprile. Distribuire queste linee guida significa porsi dalla parte delle donne potenzialmente a rischio, oltre a dimostrare l’impegno della categoria contro la  violenza e lo stalking. Ma questa non è l’unica iniziativa di rilevanza sociale messa in atto da Federfarma, perché altre attività di comunicazione e promozione del ruolo della farmacia sono in corso di definizione e di attuazione. Ma per tutelare il ruolo della farmacia e valorizzare l’impegno dei farmacisti a favore della collettività è fondamentale che l’intera categoria operi unita, in modo da evidenziare compatta sia i sacrifici compiuti, sia la dedizione al bene comune dimostrata anche in questa fase di estrema criticità. Sacrifici e dedizione che Federfarma non manca e non mancherà mai di sottolineare e valorizzare in ogni occasione, come dimostrano, tra l’altro, i ripetuti e costanti interventi dei vertici della Federazione sui principali mezzi di comunicazione radiotelevisivi e della carta stampata.