Un’altra vittima del Coronavirus. Nonostante il tentativo di mantenerla in vita con due rinvii, prima a giugno e poi a fine ottobre 2020, la 24a edizione di Cosmofarma non si terrà quest’anno alla Fiera di Bologna, ma viene rinviata al prossimo anno. Ne dà notizia Bos srl, la società organizzatrice di Cosmofarma Exhibition che si rivolge ai farmacisti dichiarando di essersi posta l’obiettivo, in questi lunghi e difficili mesi di emergenza sanitaria, “di tutelare i nostri stakeholder e garantire la piena soddisfazione di tutti voi”. Un periodo lungo e travagliato, in cui però -prosegue il comunicato stampa di Bos srl- “abbiamo sempre cercato di esservi vicini e valorizzare il vostro lavoro attraverso la condivisione di notizie e iniziative sui nostri canali ufficiali. L'attuale clima di incertezza ci impedisce però di pianificare un'attività impegnativa, per noi e per voi, come Cosmofarma”. Da qui la decisione, “presa a malincuore” di posticipare la prossima edizione della manifestazione, prevista a Bologna dal 29 al 31 ottobre 2020, da giovedì 22 a domenica 25 aprile 2021. Un anno dopo, quindi, ma con un giorno in più d’incontri e di convegni. “Una decisione sofferta, ma ben ponderata” precisa ancora la direzione di Cosmofarma “che ci permetterà di garantire e offrire a tutta la nostra community quell'occasione di incontro e di scambio, da sempre valore aggiunto di Cosmofarma. ​​Infatti siamo già al lavoro per un'edizione 2021 ancora più ricca, che si confermerà, come ogni anno, l’appuntamento di riferimento per il mondo della farmacia”.