Il fondo Mendel acquista aziende farmaceutiche con sede in Italia e quando si muovono i fondi di private equity vuol dire che i ritorni sugli investimenti fatti saranno più che adeguati, seppur nel medio periodo.

Mendel acquista tre aziende farmaceutiche con sede nel sud Italia: la procedura di acquisizione è all’esame dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Questa la chiosa d’obbligo nel vedere quanto comunicato all’inizio della settimana dall’Antitrust, nell’ambito della sua attività di controllo, a chiunque fosse interessato a presentare osservazioni in merito a una procedura di acquisizione da parte della Mendel Investimenti SpA, indirettamente controllata dalla società di investimenti Cvc, di tre società farmaceutiche con sede nel sud Italia: Genetic S.p.A., Genelife S.r.l. e Max Farma S.r.l. Da parte sua, la Cvc Capital Partners aveva già firmato l’accordo di acquisizione di una quota di maggioranza del Gruppo Genetic lo scorso 18 luglio.

 Le tre società acquisite dal fondo di private equity

La Genetic è un’azienda leader nel settore farmaceutico, specializzata nello sviluppo e nella fornitura di prodotti nelle aree terapeutiche respiratoria, oftalmica e oncologica.

Con sede a Fisciano, in Campania, la Genetic è un’azienda farmaceutica integrata specializzata in ricerca, sviluppo, produzione, per conto proprio e per conto di terzi, commercializzazione di farmaci e dispositivi medici specialistici. La sua competenza principale è nello sviluppo di prodotti respiratori e oftalmici come liquidi per nebulizzazione, soluzioni monodose senza conservanti, soluzioni multidose, sospensioni monodose senza conservanti, sospensioni multidose, prodotti sterili ad alta attività (corticosteroidi), prodotti sterili non corticosteroidi, gocce, colliri monodose senza conservanti e multidose con conservanti, liquidi orali, Mdi, Dpi, capsule, compresse, compresse effervescenti, compresse rivestite, medicinali anti-cancer e immunosoppressori.

Genetic annovera, tra i propri clienti e partner industriali, alcune delle multinazionali farmaceutiche italiane ed estere più importanti e storiche. Le vendite dell’azienda si concentrano in Italia e in più di 20 Paesi in tutto il mondo, con oltre 50 prodotti commercializzati. I prodotti di Genetic sono commercializzati attraverso una rete di primarie aziende farmaceutiche partner a livello internazionale e un proprio distributore in Italia, Max Farma, anche questo acquistato dalla Mendel Investimenti. Max Farma si occupa inoltre della produzione e commercializzazione di medicinali, generando oltre 12 milioni di euro di vendite.

La terza società acquistata è la Genelife, una società che opera nel campo dello sviluppo e produzione di farmaci “per conto” delle grandi multinazionali del farmaco (Cdmo – Contract development and manufacturing organization).

Tra le sue attività si annoverano la ristrutturazione e progettazione di macchine per l’industria farmaceutica e lo sviluppo di integratori alimentari e dispositivi medici. Genelife offre un portfolio di prodotti trasversale alle diverse aree terapeutiche, dispositivi medici già sviluppati o in via di sviluppo.

Il settore interessato dall’acquisizione è il mercato dello sviluppo, produzione e confezionamento di prodotti farmaceutici per conto terzi (Cdmo) e il mercato italiano della R&S, produzione e vendite di prodotti farmaceutici.

L’operazione di acquisizione dovrà ora essere approvata dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. (EP)