È nato a Bardolino, nel Veronese, il Museo della Farmacia Phyto Garda, collocato in una suggestiva torre scaligera con vista sul Lago di Garda.

Allestito a Bardolino il Museo della Farmacia Phyto Garda: collocato in una torre scaligera sul Lago di Garda, raccoglie numerose testimonianze dell’evoluzione storica della farmacia, facendo risaltare in modo particolare l’attività del farmacista preparatore.

Il Museo della Farmacia allestito da Phyto Garda presenta una accurata raccolta di materiale storico che racconta l’evoluzione della farmacia nei secoli. Vi si possono ammirare tanti oggetti e reperti interessanti: dai mortai in ferro e in ceramica di varie epoche, alla vetreria da laboratorio; dai formulari antichi alle farmacopee. E molto altro ancora.

All’interno di Phyto Garda Museum, in particolare, risaltano le testimonianze dell’attività del farmacista speziale preparatore. Come fanno notare gli organizzatori, proprio nel periodo più critico dell’emergenza Covid-19, si è potuto verificare quanto sia cruciale questa competenza professionale dei farmacisti, che si sono impegnati a preparare nei loro laboratori i gel disinfettanti, così importanti per prevenire il rischio di contagio da Coronavirus. E questo è soltanto l’esempio più recente della lunghissima tradizione storica del farmacista preparatore.

Per visitare il Museo della Farmacia Phyto Garda

Il Museo della Farmacia Phyto Garda si trova in via Fosse 38, a Bardolino, e vuole essere una meta per farmacisti, turisti, scolaresche, studenti universitari. Per poter effettuare visite al Phyto Garda Museum ci si può rivolgere come referente alla signora Lisa Cristini, chiamando il numero telefonico 045.6770222 oppure scrivendo all’indirizzo di posta elettronica organizzazione@phytogarda.it.

Ulteriori informazioni si possono trovare qui.