Torna quest’autunno “Abbasso la pressione!”, la campagna di screening e prevenzione contro l’ipertensione, promossa da Federfarma in collaborazione con la Siia, Società italiana dell’ipertensione arteriosa.

Dal 17 al 24 ottobre ritorna “Abbasso la pressione”, la campagna di screening e prevenzione contro l’ipertensione promossa da Federfarma in collaborazione con la Siia, Società italiana dell’ipertensione arteriosa.

Negli intenti di Federfarma, questa iniziativa, lanciata per la prima volta nel 2018, mira a “rafforzare il ruolo della farmacia sul fronte della prevenzione e della promozione della salute” e, in particolare, a “far emergere condizioni patologiche o situazioni a rischio non note, permettendo ai cittadini di intervenire e/o curarsi per tempo”.

La campagna ha una significativa importanza, data la larga diffusione dell’ipertensione arteriosa: secondo l’Istat, in Italia questa patologia colpisce oltre 15 milioni di persone. E sono verosimilmente molti coloro che sono ipertesi senza saperlo e coloro che, pur diagnosticati, non hanno la pressione sotto controllo.

Ogni anno muoiono a causa di malattie cardiovascolari dovute alla pressione alta 280.000 persone in Italia e 8,5 milioni nel mondo.

Nell’edizione 2018 di “Abbasso la pressione!” quasi 50.000 persone si erano sottoposte in farmacia allo screening gratuito della pressione e alla valutazione del rischio di sviluppare patologie cardiovascolari. Quasi 15.000 erano risultate ipertese senza saperlo, mentre oltre il 40% dei soggetti in cura per l’ipertensione aveva valori pressori al di sopra della norma, quindi non sotto controllo nonostante la diagnosi accertata.

L’edizione del 2019 aveva coinvolto soltanto le farmacie rurali sussidiate aderenti a Sistema Farmacia Italia.

L’edizione 2020 di “Abbasso la pressione!” riguarda tutte le farmacie aderenti a Federfarma: per aderire, occorre registrarsi sul sito della Federazione a partire dal 30 settembre.

L’edizione di quest’anno riguarderà tutte le farmacie aderenti a Federfarma interessate alla campagna. Per partecipare ad “Abbasso la pressione!” la farmacia dovrà registrarsi nell’apposita sezione del sito internet di Federfarma, a partire dal 30 settembre.

Nelle farmacie aderenti, dal 17 al 24 ottobre, i cittadini potranno avere la misurazione gratuita della pressione (con la verifica della regolarità dei battiti cardiaci, se lo sfigmomanometro disponibile in farmacia consente tale misurazione) e compilare, con il supporto del farmacista, un questionario on line, accessibile dall’area riservata alle farmacie del sito www.federfarma.it, per valutare il grado di rischio di sviluppare patologie cardiovascolari.

Compilato il questionario, sarà elaborato un promemoria da consegnare al cittadino, che riporterà i valori della pressione rilevata e il grado di rischio cardiovascolare: a seconda dei risultati, se necessario, il farmacista inviterà la persona a rivolgersi al proprio medico per un’analisi più approfondita della sua condizione di salute.

Sul sito di Federfarma è disponibile per le farmacie materiale informativo da scaricare e stampare per illustrare ai cittadini l’iniziativa e spiegare l’importanza di tenere sotto controllo la pressione arteriosa, anche attraverso l’adozione di corretti stili di vita.

I dati della campagna saranno presentati alle autorità sanitarie, al mondo politico e all’opinione pubblica.

I dati che emergeranno dalla rilevazione saranno presentati alle autorità sanitarie, al mondo politico e all’opinione pubblica. Nella propria circolare 512 del 24 settembre (disponibile sul sito della Federazione), Federfarma, sottolineando l’importanza della campagna, invita quindi le farmacie ad aderire numerose alla campagna e a sottoporre a screening il maggior numero di utenti possibile.