Sulla contraccezione di emergenza vi sono novità che interessano direttamente la farmacia, sulle quali Federfarma ha tempestivamente emanato proprie circolari per informare chi opera dietro il banco.

Abbiamo pubblicato ieri un articolo relativo alla determina Aifa che ha abolito anche per le minorenni l’obbligo di ricetta per la contraccezione di emergenza fino a cinque giorni dopo (EllaOne, Ulipistral acetato, detta la “pillola dei 5 giorni dopo”).

Contraccezione di emergenza (EllaOne): disponibile il materiale informativo da consegnare alle pazienti.

Federfarma ha ricordato che la dispensazione del farmaco deve avvenire contemporaneamente alla consegna di un opportuno materiale informativo sulla contraccezione di emergenza, che “deve essere consegnato alle pazienti, da parte del farmacista, in formato cartaceo al momento della dispensazione delle singole confezioni del medicinale”. Per questo ha inviato una nota all’azienda titolare dell’Aic di EllaOne per conoscere le modalità con le quali intende porre a disposizione delle farmacie il suddetto materiale.

La società Hra Pharma Italia, titolare dell’Aic del farmaco, ha rapidamente risposto, rendendo noto -come si legge nella circolare di Federfarma 554- di aver già provveduto a mettere a disposizione copia digitale del documento approvato da Aifa attraverso il servizio Farmastampati di Farmadati.

“Sarà pertanto sufficiente, per le farmacie -scrive Federfarma- scaricare il materiale in questione dall’area riservata del sito di Farmastampati, accessibile dal proprio gestionale, oppure collegarsi direttamente al sito nell’apposita area riservata. È altresì possibile ottenere documentazione e registrazione scrivendo a info@farmastampati.it”.

Riclassificazione per Norlevo

Su un altro farmaco per la contraccezione di emergenza, Levonorgestrel (Norlevo), la cosiddetta “pillola del giorno dopo”, vi sono novità riguardanti la riclassificazione della specialità.

Con la propria circolare 552, Federfarma informa che in seguito alla Determina Aifa del 10 settembre 2020 era stata riclassificata dalla classe Cnn, alla classe C, la specialità medicinale di importazione parallela Norlevo (Levonorgestrel) -Aic n. 046759015- della ditta Gekofar.

In quella determina -avvisa Federfarma- era stato erroneamente omesso, relativamente al regime di formitura, che il farmaco è sottoposto, al pari delle altre confezioni di Norlevo attualmente in commercio con altra titolarità, al regime Sop in caso di cessione a maggiorenni, fermo restando che per minori di 18 anni il regime di fornitura è Rnr.

La Determina Aifa dell’8 ottobre è quindi intervenuta a rimediare all’errore della precedente determinazione, “chiarendo che la  classificazione  ai  fini  della  fornitura  del  medicinale Norlevo (Levonorgestrel) è la seguente: Rnr – medicinale  soggetto a prescrizione medica, da rinnovare volta per volta –  minore di 18 anni; Sop – medicinali non soggetti a prescrizione medica, ma non da banco – maggiore di 18 anni”.