Il Banco Farmaceutico propone anche quest’anno, dal 9 al 15 febbraio, la “Giornata di raccolta del farmaco” (Grf), iniziativa di sostegno alle persone indigenti che si articola in una settimana. La Grf è organizzata dalla Fondazione Banco Farmaceutico e ha il patrocinio, tra gli altri, anche di Federfarma.

Il Banco Farmaceutico propone anche per quest’anno la Giornata di raccolta del farmaco, l’iniziativa di sostegno alle persone più bisognose e contro la povertà sanitaria, che si svolgerà dal 9 al 15 febbraio.

Dal 9 al 15 febbraio, quindi, i cittadini potranno recarsi nelle farmacie aderenti e acquistare farmaci non di prescrizione da donare alle persone bisognose. Ricordiamo che il Banco Farmaceutico, in vent’anni, ha donato oltre 5.600.000 farmaci e che all’edizione 2020 hanno partecipato 4.944 farmacie e oltre 22.000 volontari; sono stati raccolti 541.075 farmaci, di cui hanno beneficiato oltre 473.000 persone assistite dai 1.859 enti convenzionati.

Federfarma, tra i patrocinatori della Grf, invita tutti a partecipare alla Giornata di raccolta del farmaco 2021.

Federfarma, con la sua circolare prot. n. 1832/67 (disponibile sul sito), invita tutti a partecipare all’iniziativa, a maggior ragione in un anno come questo, dopo che, causa la pandemia Coronavirus, si è registrata una grave crisi economica, che sta generando pesanti conseguenze soprattutto sul piano dell’emergenza sanitaria. Durante il primo lockdown, infatti, il 40,6% degli enti ha sospeso l’attività, il 5,9% ha chiuso senza più riaprire e nel 2020 ben 434mila persone indigenti non hanno potuto acquistare i medicinali di cui avevano bisogno per ragioni economiche.

Proprio per favorire la più ampia partecipazione delle farmacie alla Grf 2021, su sollecitazione di Federfarma e del Sunifar, è stata confermata la rimodulazione delle quote a carico delle farmacie a titolo di erogazioni liberali. Tale quota è ridotta a 100 euro per le farmacie rurali sussidiate ed è libera e simbolica per le farmacie dei Comuni con meno di 1.000 abitanti. Per le altre farmacie il contributo rimane di 150 euro.

Per ulteriori informazioni sulle modalità di adesione e sullo svolgimento dell’iniziativa, le farmacie possono contattare le sedi territoriali del Banco Farmaceutico, il cui elenco è disponibile sul sito della Fondazione al seguente link , oppure telefonare al numero 02.70104315.