Nelle farmacie di Bergamo sono da oggi a disposizione i test rapidi antigenici per la rilevazione dell’antigene Sars-CoV-2, sia in regime convenzionato con il Ssr, per le categorie stabilite da Regione Lombardia, sia in regime privato, con pagamento a carico del cittadino.

Parte oggi nelle farmacie di Bergamo il servizio di effettuazione di test rapidi antigenici per rilevare l’antigene di Covid-19, sia in regime convenzionato con il Servizio sanitario regionale sia in regime privato.

Come spiega Federfarma Bergamo in un proprio comunicato, “il cittadino avente diritto a effettuare il tampone rapido gratuitamente riceverà dalle strutture regionali un avviso sulla necessità di effettuare il test rapido e un link al sito dove verranno pubblicate tutte le strutture, comprese le farmacie aderenti”.

Per chi invece vuole effettuare il test a proprie spese, non rientrando nelle categorie indicate da Regione Lombardia, le tariffe sono liberamente fissate da ogni farmacia in base ai propri costi. L’effettuazione del test rapido antigenico è possibile soltanto previo appuntamento concordato con la farmacia. In caso di sintomatologia febbrile (sopra i 37,5 gradi) o di situazioni di insufficienza respiratoria, il test non può essere eseguito e il cittadino viene invitato a consultare il proprio medico curante.

Cartelli esposti in farmacia e un app mobile per trovare le farmacie dove fare il test.

I cittadini possono individuare le farmacie dove eseguire i test rapidi antigenici ramite l’app mobile Farmacia Aperta; le farmacie saranno riconoscibili anche dal cartello esposto.

Altri articoli affini, riguardanti l’attività delle farmacie sul fronte dello screening anti-Covid-19, li potete leggere qui, qui e qui.