Pronto per la firma il Protocollo d’intesa che stabilisce la vaccinazione anche da parte dei farmacisti, così come previsto dal Piano predisposto dal commissario straordinario per l’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo. Ne hanno dato notizia ieri il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, e il presidente di Federfarma, Marco Cossolo, nel corso del programma del Tg 3 “FuoriTg”.

Anche i farmacisti nella campagna vaccinale anti-Covid: alla firma il Protocollo d’intesa. I commenti di Pierpaolo Sileri e Marco Cossolo al Tg 3.

Nel corso della trasmissione la conduttrice Maria Rosaria De Medici ha intervistato dapprima il viceministro Sileri sulla recente sospensione del vaccino AstraZeneca, con interventi anche da parte del corrispondente Rai da Bruxelles, Gavino Moretti. Giovedì dovrebbe arrivare il giudizio chiarificatore da parte dell’Agenzia europea Ema, “che dovrebbe dissipare ogni dubbio”, ha detto Pierpaolo Sileri, che si è poi soffermato sugli effetti che questa sospensione sta comportando sulla campagna vaccinale e su come probabilmente dovranno essere riprogrammate le vaccinazioni (sul nostro sito si è parlato recentemente di Governo Draghi e campagna vaccinale qui).

È giunta anche la notizia che Pfizer, proprio per venire incontro a questo improvviso blocco, avrebbe promesso la consegna in Europa di altri 10 milioni di dosi del suo vaccino.

Cossolo: “Le farmacie, come hanno dimostrato con i tamponi, dove hanno dato un contributo importante, anche sul versante dei vaccini potranno dare un contributo altrettanto importante”.

È poi intervenuto il presidente di Federfarma, Marco Cossolo, che ha annunciato la prossima firma del Protocollo d’intesa che prevede la presenza, tra gli altri operatori sanitari, anche dei farmacisti. “La ritengo un’ottima cosa -ha detto- e non perché sono un farmacista, ma perché in questo momento dobbiamo mettere in campo tutte le risorse disponibili, perché è vero che esiste un problema di consegna dei vaccini, ma questo sarà risolto, mentre il vero problema rimarrà la loro somministrazione. Le farmacie, come hanno dimostrato con i tamponi, dove hanno dato un contributo importante, anche sul versante dei vaccini potranno dare un contributo altrettanto importante”.

Sileri: “Ben venga il prima possibile l’impiego dei farmacisti nelle vaccinazioni, ma spero che questa sia l’apertura del loro impiego per tutto ciò che è extra-Covid”.

Soddisfazione per il contributo che i farmacisti potranno garantire è stata poi manifestata dal viceministro Pierpaolo Sileri: “Sono da sempre -ha detto- un sostenitore della “Farmacia dei servizi”. Ben venga il prima possibile l’impiego dei farmacisti nelle vaccinazioni, ma spero che questa sia l’apertura del loro impiego per tutto ciò che è extra-Covid: dalle prenotazioni, alle analisi cliniche, al controllo della terapia negli anziani e quant’altro. La farmacia è, infatti, un avamposto del nostro Servizio sanitario nazionale”.

Per vedere il video di “Tg 3 – Fuori Tg” cliccare sulla foto di Marco Cossolo qui sotto oppure qui.

marco cossolo al Tg 3 sulle vaccinazioni e i farmacisti