Grazie alla collaborazione tra Federfarma Verona e Banco Farmaceutico, la Fondazione Ant (che assiste gratuitamente a domicilio le persone malate di tumore) ha ricevuto una donazione di dispositivi di protezione individuale utilissimi per la sua attività di sostegno alla persona.

Federfarma Verona e Banco Farmaceutico hanno donato dispositivi di protezione individuale alla Fondazione Ant Italia onlus, che assiste gratuitamente a domicilio i malati di tumore.

Fondazione Ant Italia onlus ha così ricevuto un’importante fornitura di Dpi, tra cui 200 camici usa e getta, 500 cuffie, 1200 mascherine chirurgiche, 500 mascherine ffp2, ma anche strumenti fondamentali, soprattutto in tempi di Coronavirus, come saturimetri (50 pezzi) e termometri a infrarossi (20).

La donazione è un contributo prezioso per il lavoro delle équipe sanitarie di Ant, che portano assistenza ogni giorno a oltre 3.000 pazienti oncologici sul territorio italiano. Inoltre, nelle 259 farmacie del territorio veronese saranno in distribuzione gli shopper di Fondazione Ant con le indicazioni per la destinazione del 5 per mille.

Dice Matteo Vanzan, segretario di di Federfarma Verona e delegato provinciale della Fondazione Banco Farmaceutico onlus: “Le donazioni sono attive per tutto l’arco dell’anno e sostenere una realtà non profit meritoria come Ant, che aiuta quotidianamente centinaia di pazienti oncologici a domicilio significa dare un valore aggiuntivo al nostro operato. Questi operatori meritano la stima e il sostegno di tutta la comunità”.

Aggiunge la presidente di Federfarma Verona Elena Vecchioni: “Appoggiare e veicolare le iniziative della Fondazione Ant è totalmente in linea con la mission della farmacia. L’assistenza sanitaria domiciliare è una colonna portante della nostra società, senza la quale tante famiglie di tutta la provincia si ritroverebbero senza un aiuto basilare per la cura dei propri cari”.