Pasqualino Briganti è la ventinovesima vittima del Coronavirus tra i farmacisti. Ne dà notizia la Fofi in un comunicato stampa in cui manifesta profonda amarezza per la scomparsa ed esprime, a nome di tutti i farmacisti italiani, le condoglianze alla famiglia e agli amici del collega.

Pasqualino Briganti scompare a soli sessant’anni: è la ventinovesima vittima del Coronavirus tra i farmacisti italiani.

Come sottolinea il comunicato della Federazione degli Ordini, Pasqualino Briganti ci lascia all’età di soli sessant’anni, allungando così il triste elenco dei farmacisti colpiti in servizio (si veda anche qui, sul nostro sito, e sul sito della Fofi).

Scrive ancora la Fofi: “Ha continuato, finché gli è stato possibile, a esercitare la professione di informatore scientifico, presso medici e ospedali, con la massima dedizione, godendo della stima unanime di tutti i suoi interlocutori”.