Cosmofarma Exhibition si tiene quest’anno dal 9 al 12 settembre. L’edizione 2021 della grande manifestazione dedicata al mondo del farmaco e ai servizi per la farmacia si svolgerà nel quartiere fieristico di Bologna, in contemporanea con Sana e con OnBeauty by Cosmoprof Worldwide Bologna.

Cosmofarma Exhibition 2021 si terrà in settembre, dal 9 al 12, presso il quartiere fieristico di Bologna. Tema chiave di questa ventiquattresima edizione è: “I valori al centro”.

La ventiquattresima edizione dell’evento era stata programmata inizialmente per il mese di giugno, ma la società organizzattrice, la Bos, ha ritenuto più opportuno un rinvio in considerazione degli sviluppi della situazione pandemica e della progressiva attuazione della campagna vaccinale.

Spiega infatti Roberto Valente, consigliere delegato di Bos: “La riprogrammazione dell’evento a settembre ci dà la certezza che il momento sarà finalmente propizio, perché la campagna vaccinale sta progredendo e il periodo estivo porterà con sé migliori condizioni per la nostra attività. E siamo consapevoli che anche le istituzioni convengono che le fiere sono un mezzo fondamentale per la ripartenza della nostra economia, sia per il ruolo fondamentale che hanno sull’export, sia per l’enorme indotto che generano”.

Il nuovo filone tematico “ReAzione”

“I valori al centro” è il concetto chiave della edizione 2021 di Cosmofarma Exhibition. Quattro sono i filoni tematici a cui si ispira il programma della manifestazione: scientifico, manageriale, istituzionale, a cui si aggiunge quest’anno il filone ReAzione, dedicato a “formazione, digitale, relazione”, nella prospettiva della farmacia del futuro.

Tra gli argomenti in primo piano nell’attività convegnistica: vaccini, nuovi medicinali, interazione tra farmaci; marketing & sales in farmacia dopo la pandemia, sviluppo delle potenzialità della farmacia, cross selling, arredamento e layout; scenario politico, economico e legislativo del settore.

La manifestazione ha il patrocinio di Fofi, Federfarma, Fondazione Cannavò, Utifar.

Gli organizzatori sottolineano che “il pubblico di addetti ai lavori potrà accedere ai padiglioni di BolognaFiere in un ambiente di assoluta sicurezza, riadattato secondo le normative anti Covid improntate al distanziamento, igienizzazione, gestione dei flussi di entrata e uscita, sanificazione degli ambienti, ricambio d’aria e misurazione della temperatura per offrire la migliore esperienza di visita possibile”.

Per maggiori informazioni, consultare il sito della manifestazione.