Farmacia amica  delle  persone  con demenza: è una iniziativa di Federfarma in collaborazione con Alzheimer Italia, la principale organizzazione nazionale no profit per la promozione della ricerca medica e scientifica sulle cause, la cura e l’assistenza per le demenze e per il sostegno alle persone con demenza e ai loro familiari.

Al via il progetto “Farmacia amica della demenza”, una iniziativa Federfarma-Alzheimer Italia per dare informazione e sostegno alle persone colpite da questo genere di patologie e ai loro familiari, utilizzando la rete capillare delle farmacie.

Come riportato nella Circolare di Federfarma 273/2021 (disponibile sul sito), “in collaborazione con Federazione Alzheimer è stato elaborato materiale informativo destinato alle farmacie, pubblicato nell’area riservata del sito internet di Federfarma e, in forma più sintetica, sul prossimo numero di Farma 7, per rendere le farmacie stesse consapevoli delle problematiche connesse con le demenze e disponibili ad accogliere e informare le persone con demenza e i loro familiari”.

L’iniziativa per una farmacia amica delle persone con demenza si colloca sulla scia di un progetto internazionale, promosso dall’Associazione dei malati e dei familiari del Regno Unito Alzheimer’s Society e arrivato in Italia grazie a Federazione Alzheimer, “per combattere i pregiudizi e le discriminazioni che fanno della demenza una delle sindromi più temute e incomprese dei nostri tempi e rendere le città a misura di persona con demenza”.

Obiettivo di questo progetto è costruire delle “Comunità Amiche delle Persone con Demenza” (a oggi sono 29 i Comuni italiani che partecipano al progetto).

L’iniziativa promossa da Federazione Alzheimer in collaborazione con Federfarma punta a fare in modo che le farmacie possano dare il proprio contributo anche in questo contesto. Per questo la Federazione esorta tutti i colleghi a prendere coscienza della problematica, consultando il materiale preparato e reperibile sul sito.

“Successivamente -chiarisce la circolare- potranno essere costruite iniziative più articolate per favorire il coinvolgimento strutturale delle farmacie a partire da quelle operanti nelle “Comunità Amiche delle Persone con demenza”.

In Italia vi sono 1.241mila persone affette da questo tipo di patologie

Si stima che in Italia che la demenza colpisca 1.241.000 persone (che diventeranno 1.609.000 nel 2030 e 2.272.000 nel 2050), con forte impatto sia economico sia sociale.

Secondo il Rapporto Mondiale Alzheimer 2019 di Alzheimer’s Disease International, ci sono nel mondo 50 milioni di persone affette da una forma di demenza, numero destinato quasi a raddoppiare ogni 20 anni.