Prosegue il progetto “Senior in salute”, promosso da Guna in collaborazione con Oms, Who Collaborating Centre for Traditional and Integrative Medicine, dell’Università di Milano, dopo i due web forum tenutisi in febbraio: il primo rivolto ai farmacisti (con l’intervento anche dei presidenti di Fofi e Federfarma, Andrea Mandelli e Marco Cossolo, e il segretario Federfarma Roberto Tobia) e il secondo indirizzato ai medici.

Va avanti il progetto “Senior in salute” di Guna in collaborazione con Oms nel quadro del programma “Healthy Ageing 2021-2030” in favore della buona salute delle persone anziane.

Domenica 23 maggio, infatti, si terrà un nuovo focus su: “Combattere la malnutrizione come elemento di prevenzione primaria della comorbilità”, rivolto ai medici e ai farmacisti insieme, con interventi di autorevoli esperti, come i professori dell’Università di Milano Umberto Solimene ed Emilio Minelli, dell’Ospedale Molinette di Torino, Etta Finocchiaro, oltre alla dottoressa Paola Salmaso e al giornalista Francesco Brancati.

Guna è la prima realtà in Italia che ha risposto all’appello lanciato dall’Oms con il suo programma decennale “Healthy Ageing 2021-2030” per riunire governi, società, professionisti, media e quanti di buona volontà volessero collaborare nel promuovere uno stile di vita salutare per le persone più anziane, per le loro famiglie e comunità.

Con il suo progetto “Senior in salute”, ha dato così inizio a tutta una serie di attività per promuovere la cultura della buona salute negli over 65, con incontri dal taglio innovativo, pratico e originale, pensati per fornire informazioni univoche, chiare e scientifiche ai professionisti, che sono poi gli istituzionali divulgatori dei principi di prevenzione ed educazione sanitaria.

Un vademecum per gli Over 65

Oltre a informare gli informatori, il progetto di Guna si rivolge direttamente agli over 65, con il vademecum dal titolo “Senior in salute”, ispirato alle raccomandazioni presenti nelle linee guida del programma decennale dell’Organizzazione mondiale della Sanità “Healthy Ageing 2021-2030”.

Il vademecum, grazie alla disponibilità di Federfarma, Fofi, Sifo e Utifar, è disponibile nelle farmacie, oltre che online sul sito dedicato all’iniziativa.