L’attività di consiglio delle farmacie inglesi è stata analizzata e tradotta in cifre dal Pharmaceutical services negotiating committee (Psnc) e dimostra con i numeri quanto la consulenza al cliente-paziente sia fondamentale nel caratterizzare la farmacia dei servizi che si va sviluppando in tutta Europa, Italia compresa. Dal Psnc’s 2021 Pharmacy Advice Audit risulta infatti che le farmacie inglesi offrano gratuitamente ai cittadini 58 milioni di consulti in un anno, mediamente 17 al giorno per ogni farmacia

Un rapporto sulla consulenza al cittadino da parte delle farmacie inglesi rileva che in un anno si fanno 58 milioni di consulti gratuiti: una testimonianza concreta del servizio offerto dal canale, che delinea sempre più precisamente il volto della farmacia dei servizi europea.

Il Psnc (il comitato che tutela gli interessi delle farmacie inglesi di comunità nei rapporti con il National health service) ha lavorato su un campione di 5.380 farmacie, più della metà di quelle attive. Riassumiamo di seguito alcuni dei principali dati ricavati dall’audit, che, secondo il Psnc, contribuiscono a mettere in luce il valore delle farmacie per i cittadini e per il servizio sanitario nazionale.

I principali dati dell’audit del Psnc

  • 58 milioni di consultazioni informali in farmacia in un anno, 1,1 milioni a settimana
  • Una farmacia, in media, fa 17 consulti al giorno
  • Ogni settimana le farmacie aiutano con il consiglio 730mila persone che cercano una risposta per i loro sintomi
  • Nel periodo dell’indagine il 24% dei cittadini ha chiesto e ricevuto consigli riguardanti Covid-19 nelle farmacie (che in Inghilterra, come in Italia, sono sempre rimaste aperte)
  • I farmacisti sono stati in grado di fornire una consulenza competente nel 97% dei casi e nel 54% la richiesta di consiglio del cittadino ha portato alla vendita di un medicinale
  • Il tempo medio per una consultazione è di 5 minuti; in una giornata media il farmacista dedica al consiglio un’ora e mezza
  • Ogni settimana il consiglio gratuito del farmacista ha permesso di prevenire 70mila interventi di pronto soccorso o di strutture del Nhs e di evitare 74 visite dal medico di medicina generale
  • La consulenza informale e gratuita del farmacista ha permesso di evitare in un anno più di 24 milioni di visite dal medico di medicina generale
  • Ogni anno 44 milioni di persone si rivolgono al farmacista per consigli sulla salute
  • Circa la metà dei cittadini che hanno chiesto consiglio ha detto che senza la farmacia si sarebbe rivolta al medico di medicina generale e l’8,6% ha dichiarato di non essere riuscito ad accedere ad altre strutture sanitare per avere una consulenza
  • Il 61% dei farmacisti riferisce di sentirsi sotto intensa pressione nel lavoro quotidiano

Simon Dukes (Psnc): i risultati dell’audit mostrano “l’incredibile lavoro che le farmacie di comunità fanno ogni giorno”, il valore che hanno per i loro pazienti e il crescente affidamento che il pubblico ha fatto sui servizi della farmacia durante la pandemia.

Secondo il chief executive del Psnc Simon Dukes, “i risultati dell’audit aiutano a evidenziare l’incredibile lavoro che le farmacie di comunità fanno ogni giorno e il valore che hanno per i loro pazienti. Inoltre, mostrano l’impatto di Covid: la pressione aggiuntiva che ha portato su chi lavora in farmacia e il crescente affidamento che il pubblico ha fatto sui servizi della farmacia durante la pandemia” (SV)