Altems, l’Alta scuola di economia e management dei sistemi sanitari dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, ha elaborato un “Questionario sui servizi in farmacia in tempi di pandemia e prospettive future tra vaccinazione e comunicazione” e ha chiesto a Federfarma di collaborare alla sua diffusione.

Altems propone un questionario sui servizi in farmacia in tempi di pandemia e sulle prospettive future tra vaccinazione e comunicazione.

La realizzazione del questionario Altems scaturisce dalla collaborazione con l’Osservatorio nazionale sulla farmacia dei Servizi e il responsabile del Laboratorio Soft skills e comunicazione dell’Alta scuola. Federfarma ne dà notizia con la Circolare 352/2021, disponibile sul sito nell’area riservata e a cui si rimanda per approfondimenti.

Il questionario, secondo i promotori, ha due obiettivi. Il primo è  “comprendere come il Covid-19 abbia impattato sull’attività del farmacista e sulla gestione della farmacia. Il secondo è “mettere in evidenza l’evoluzione della farmacia italiana che, proprio in occasione dell’emergenza sanitaria, ha fatto emergere i propri punti di forza come presidio sanitario territoriale, ampliando la gamma dei servizi offerti (con particolare riferimento a test sierologici e tamponi per arrivare fino alle vaccinazioni)”.

Il questionario è compilabile in forma anonima attraverso questo link e si articola su tre sezioni:

  • Farmacia dei servizi: quali servizi a valenza sociosanitaria sono stati richiesti dagli utenti e quali di questi sono stati garantiti
  • Covid-19 e farmacia: quali servizi vengono erogati tra test sierologici, tamponi e vaccinazioni
  • Comunicazione con i pazienti e all’interno del team della farmacia: come è cambiata durante l’emergenza sanitaria

Temi correlati potete trovarl sul nostro sito anche qui.