Presentato a Verona l’accordo Federfarma-Federalberghi per la tracciatura Covid-19 in farmacia di turisti e dipendenti delle strutture ricettive  e alberghiere di città e provincia: un’iniziativa che ha lo scopo di sostenere una stagione turistica in sicurezza per tutti i villeggianti e gli addetti ai lavori. Va sottolineato che il territorio veronese, con il lago di Garda, accoglie normalmente 17 milioni di turisti.

A Verona accordo Federfarma-Federalberghi per attuare una tracciatura anti-Covid per turisti e dipendenti delle strutture alberghiere con test antigenici rapidi effettuabili nelle farmacie di città e provincia.

In base alla convenzione sottoscritta da Federfarma Verona e Federalberghi Verona e Garda Veneto -si legge nel comunicato stampa- “i villeggianti, italiani e stranieri, sono accolti nelle 123 farmacie (su base volontaria ed elenco in costante aggiornamento nel sito dell’Azienda Ulss 9 Scaligera) aderenti a Federfarma Verona, dove si eseguono, all’importo calmierato di 22 euro e senza lunghe code di attesa, i test antigenici rapidi contro il Covid-19 ottenendo nell’arco di pochi minuti la relativa refertazione ufficiale anche in lingua inglese, necessaria per l’espatrio”.

L’accordo prevede, inoltre, il monitoraggio, al prezzo di 20 euro, per i dipendenti delle 1.800 strutture ricettive della provincia.

Elena Vecchioni (Federfarma Verona): “L’obiettivo primario è quello della sicurezza, cioè tracciare ufficialmente il maggior numero di soggetti possibile nel territorio veronese”.

Commenta la presidente di Federfarma Verona Elena Vecchioni: “L’obiettivo primario è quello della sicurezza, cioè tracciare ufficialmente il maggior numero di soggetti possibile nel territorio veronese, perché le farmacie territoriali accedono e inseriscono i dati di tutti i tamponi rapidi nella piattaforma digitale a cura della Regione Veneto, che monitora in tempo reale la curva pandemica. I turisti stranieri, che devono necessariamente varcare il confine con la certificazione in inglese, sanno di poter contare sulle farmacie per un intervento gestito nel massimo della velocità e dell’efficienza professionale”.

Altre notizie su Federfarma Verona sono disponibili qui e qui.