“In farmacia per i bambini 2021” si svolgerà quest’anno dal 15 al 20 novembre, in occasione della Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia. L’iniziativa, promossa dalla Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia, con la partnership istituzionale di Federfarma, giunge ora alla nona edizione.

L’iniziativa della Fondazione Francesca Rava “In farmacia per i bambini 2021” si terrà dal 15 al 20 novembre: in quelle giornate i cittadini potranno comprare in farmacia medicinali da banco a uso pediatrico e prodotti baby care, da donare a enti no profit che aiutano i bambini in povertà sanitaria.

Federfarma dà rilievo alla notizia con la propria Circolare 387/2021 (disponibile sul sito) e distribuendo, tramite “Farma 7″ n. 12/13, il leaflet con la presentazione della campagna e il modulo che le farmacie possono utilizzare per partecipare.

Nelle farmacie aderenti (il cui elenco sarà pubblicato sul sito dell’iniziativa) dal 15 al 20 novembre i cittadini potranno acquistare farmaci da banco a uso pediatrico e prodotti baby care, che verranno donati a enti no profit impegnati nel dare aiuto ai bambini in povertà sanitaria in Italia e all’ospedale pediatrico N.P.H Saint Damien di Haiti. A ogni farmacia verrà abbinato un ente benefico, che si occuperà del ritiro dei prodotti donati.

Alle farmacie che decidono di aderire alla campagna è richiesto un contributo minimo di 100 euro, deducibile fiscalmente.

È possibile compilare il modulo di adesione direttamente on line, sul sito dell’iniziativa. In alternativa, il modulo può essere inviato -insieme alla ricevuta della donazione- per posta elettronica all’indirizzo infarmacia.peribambini@nph-italia.org oppure al numero di fax 02.55194958 entro il 30 settembre 2021.

Per ulteriori informazioni: Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia, tel. 02.54122917, e-mail info@nph-italia.org.

I risultati dell’edizione 2020, nonostante i limiti posti dall’emergenza Coronavirus, erano stati positivi: 1.988 farmacie partecipanti; raccolte 220.699 confezioni, distribuite a 743 enti benefici che hanno aiutato, in Italia, 40.000 bambini.