La certificazione verde in farmacia è attiva, come ricorda Federfarma. È infatti pienamente operativa la possibilità per le farmacie di mettere a disposizione degli interessati le certificazioni verdi Covid-19 generate dalla Piattaforma nazionale-Dgc, accedendo al sito internet Sistema Tessera sanitaria.

È pienamente operativa la possibilità per le farmacie di mettere a disposizione degli interessati la certificazione verde Covid-19.

Con la Circolare 403/2021 (disponibile sul sito della Federazione, nell’area dedicata), Federfarma illustra le modalità operative per l’accesso alla certificazione verde Covid-19.

Attualmente, in Regione Lombardia le farmacie possono accedere alla certificazione verde tramite la piattaforma regionale Siss (Sistema Informativo Socio-Sanitario). In tutte le altre Regioni le farmacie possono accedere al sito Sts (Sistema Tessera sanitaria), nella parte ad accesso riservato (Area operatori), seguendo poi le relative istruzioni (riassunte nella Circolare Federfarma 403/2021). La certificazione potrà essere stampata e consegnata al cittadino oppure trasmessa in formato digitale.

Federfarma fa peraltro presente che, al fine di agevolare l’attività delle farmacie, le software house hanno predisposto o stanno predisponendo un accesso agevolato alle certificazioni tramite il gestionale, per evitare che le farmacie debbano effettuare ogni volta la procedura indicata.

Quindi, Federfarma invita le software house che ancora non avessero predisposto un accesso facilitato ad accedere al kit predisposto da Sogei sul portale Tessera sanitaria per reperire le specifiche tecniche che consentono il recupero di tutte le certificazioni verdi.

Sulla certificazione verde -la sua istituzione, la sua validità e durata, i soggetti che la possono richiedere eccetera- si veda, sul nostro sito, qui. Ricordiamo che sul numero cartaceo di Farma 7, 12-13/2021, in distribuzione nelle prossime settimane, sono riportate le circolari di Federfarma sull’argomento, che precedono la numero 403, qui citata e datata oggi, 8 luglio 2021.