Federfarma ricorda che l’edizione 2021 di “FarmacistaPiù” si svolgerà in versione digitale dal 5 al 7 novembre. E, “vista la rilevanza della manifestazione, che vede la convinta e sinergica partecipazione delle principali organizzazioni rappresentative dei farmacisti e delle farmacie”, invita “tutti i colleghi ad assistere ai lavori congressuali e a partecipare alle iniziative di carattere professionale e scientifico promosse in tale contesto” (così si legge nella recente Circolare 425/2021, disponibile sul sito di Federfarma).

Federfarma invita i colleghi a partecipare all’ottava edizione di “FarmacistaPiù”, che si svolgerà, in modalità a distanza, dal 5 al 7 novembre.

Come preannunciato anche sul nostro sito (vedi qui), “FarmacistaPiù, il Congresso dei farmacisti italiani”, è promosso da Federfarma, Fondazione Francesco Cannavò, Utifar, e ha il patrocinio della Fofi (il cui presidente, Andrea Mandelli, presiederà il Congresso).

Titolo dell’edizione 2021 è “La resilienza della sanità italiana. Evoluzione professionale e funzione della farmacia per il rilancio della sanità, delle cure di prossimità e dei modelli assistenziali”.

La manifestazione prevede numerosi convegni professionali su tematiche di attualità, l’assegnazione di riconoscimenti e premi a colleghi che si siano particolarmente distinti nella loro atività, la possibilità di presentare poster e position paper su lavori tecnico-scientifici.

Tutti i particolari sul programma e sulle indicazioni per partecipare al congresso sono reperibili (e regolarmente aggiornati) sul sito dell’evento, qui.

Federfarma sottolinea che “il Congresso sarà l’occasione per analizzare e valorizzare il contributo dei farmacisti italiani e delle farmacie nell’attuale situazione di emergenza sanitaria e nel futuro assetto del Servizio sanitario nazionale che dovrà essere strutturato in modo tale da garantire ai cittadini un equo e agevole accesso alle cure e risposte rapide ed efficaci”.