Un servizio di informazione scientifica online per i farmacisti: lo offre la piattaforma web MedVoice, progetto digitale realizzato dal Medical Department di Bayer che fornisce materiali, consulenze e approfondimenti su questioni scientifiche riguardanti la salute.

La piattaforma web MedVoice di Bayer offre un servizio di informazione scientifica on line per i farmacisti, curato da un team di esperti.

La piattaforma si rivolge a medici e farmacisti ospedalieri e ora anche ai farmacisti di comunità: previa registrazione, il professionista ha la possibilità di accedere rapidamente a risorse informative certificate e affidabili, curate dagli esperti del Medical Department di Bayer.

L’iniziativa MedVoice parte dalla constatazione, ricavata dai dati di diverse indagini, che circa il 90% dei farmacisti effettua on line ricerche di approfondimento su farmaci, terapie e dispositivi medici.

“I contenuti presenti all’interno del sito -garantisce Bayer- sono tutti realizzati e validati da un team di esperti qualificato. All’interno del sito il farmacista potrà entrare in contatto, tramite mail o telefono, con il Medical Department di Bayer. Per approfondimenti live sarà possibile anche fissare un incontro in web conference”.

La gamma di temi sanitari trattati è ampia e comprende questioni con le quali il farmacista ha quotidianamente a che fare e che sono frequentemente oggetto di domande da parte del pubblico.

Tra le aree terapeutiche trattate nella sezione dedicata all’informazione scientifica per i farmacisti, si trovano infatti: salute intima femminile, contraccezione, integratori multivitaminici, dolore, prevenzione cardiovascolare, disturbi digestivi e disturbi influenzali.

Commenta Francesca Russo, country medical director di Bayer Italia: “In questi anni MedVoice è diventato un punto di contatto con Bayer importante anche per il farmacista. Come azienda ci impegniamo a far fronte alle loro necessità in continua evoluzione, fornendo l’accesso a tutte le informazioni di cui possono aver bisogno nel corso delle loro attività quotidiane“.

Per collegarsi al sito, cliccare qui.