La revisione del Prontuario Pht dovrebbe essere effettuata ogni anno: questa scadenza è stata rispettata? Se lo è domandato il deputato Marcello Gemmato, responsabile per la sanità di Fratelli d’Italia, che ha rivolto un’interrogazione parlamentare sulla questione al ministro della Salute.

Interrogazione parlamentare al ministero della Salute sulla annuale revisione del Prontuario Pht, a cui sono interessate anche le farmacie. Viene effettuata regolarmente?

Nella sua interrogazione rivolta al ministro della Salute Gemmato chiede dunque se sia stata regolarmente effettuata la revisione annuale del Pht, prevista dalla legge, escludendo le classi per cui siano venute a mancare le motivazioni di inclusione e destinando la distribuzione delle stesse in regime convenzionale attraverso le farmacie aperte al pubblico. Chiede, inoltre, la pubblicazione sul sito dell’Aifa di un report degli aggiornamenti annuali del Pht.

La risposta del sottosegretario alla Salute: l’attività di monitoraggio volta a verificare le “esigenze di controllo periodico da parte della struttura e del medico specialista” viene in ogni caso espletata in maniera sistematica e continuata.

Nella propria risposta il sottosegretario alla Salute Andrea Costa riprende quanto dichiarato da Aifa: l’attività di monitoraggio volta a verificare le “esigenze di controllo periodico da parte della struttura e del medico specialista viene in ogni caso espletata in maniera sistematica e continuata, anche se non su base annuale, in occasione di ciascuna rinegoziazione della singola specialità medicinale alla scadenza delle condizioni negoziali (nella maggior parte dei casi biennali, ma a volte anche più brevi), a seguito dell’approvazione di una nuova indicazione terapeutica, o in occasione di approvazione di una nuova Nota Aifa riguardante una specifica categoria terapeutica in regime Pht.

Inoltre, tale attività deve essere necessariamente accompagnata da una valutazione dell’impatto di spesa sul Ssn, in occasione del passaggio dal canale degli acquisti diretti al canale convenzionato.

Costa segnala infine che l’Agenzia si impegna a presentare periodicamente alle proprie commissioni consultive un documento di aggiornamento dei farmaci inclusi nel Pht, con la data dell’ultima revisione deò Prontuario Pht. (PB)

Del tema si era già parlato sul nostro sito qui.