“In farmacia per i bambini” 2021 è cominciata oggi 15 novembre e proseguirà sino al 20, in concomitanza con la Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia (ne avevamo parlato, sul nostro sito, qui).

Dal 15 al 20 novembre si svolge la campagna “In farmacia per i bambini” 2021, promossa dalla Fondazione Francesca Rava, in collaborazione con Federfarma. Duemilacentocinquanta le farmacie coinvolte: per sensibilizzare la popolazione e raccogliere Otc e prodotti pediatrici per i minori poveri.

L’iniziativa, che giunge quest’anno alla nona edizione, è promossa dalla Fondazione Francesca Rava Nph Italia onlus, in collaborazione con Federfarma. Lo scopo è duplice: sensibilizzare la popolazione sui diritti dei bambini e raccogliere farmaci da banco, alimenti e prodotti pediatrici da donare a minori indigenti. Oggi in Italia si stima che un bambino su otto viva in condizioni di povertà.

Nelle 2.150 farmacie aderenti alla campagna in tutta Italia saranno presenti i volontari della Fondazione Rava (4.300 persone coinvolte). Insieme con i farmacisti, collaboreranno per dare informazioni e raccogliere i prodotti da donare a enti d beneficenza (circa 800) che assistono bimbi, madri e famiglie indigenti e all’Ospedale pediatrico Nph Saint Damien di Haiti. Nelle farmacie sarà distribuita ai cittadini la Carta internazionale dei diritti dell’infanzia. Hanno collaborato all’iniziativa anche 48 aziende partner e 20 istituzioni e associazioni.

Anche quest’anno Martina Colombari , madrina della Fondazione, sarà la testimonial di “In farmacia per i bambini”.

L’iniziativa si svolge nell’ambito degli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu: “Salute per tutti e per tutte le età”. Obiettivo per il quale “le farmacie -ha dichiarato il segretario nazionale di Federfarma, Roberto Tobia, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa (nella foto)– sono orgogliose di lavorare”.

L’edizione 2021 ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica (per il 5° anno) e il patrocinio del Ministero della Salute, della Regione Lombardia, del Comune di Verona, Genova, Milano e Torino, di Farmindustria, Assosalute e Egualia.

Nell’edizione 2020, nonostante le tante difficoltà create dalla pandemia, sono stati raccolti 220.699 prodotti poi destinati a  750 enti che hanno aiutato 40.000 bambini in tutta Italia e all’Ospedale pediatrico Nph Saint Damien che assiste 80.000 bambini l’anno in Haiti.

Ulteriori informazioni si possono trovare sul sito dedicato all’iniziativa qui.