I farmacisti non sono tenuti al versamento del contributo al Fondo di solidarietà bilaterale per le attività professionali, come documentato sul nostro sito qui. L’Inps ha accolto le contestazioni di Federfarma e ha escluso i titolari di farmacia dall’obbligo al quale in un primo tempo erano stati assoggettati. Ora l’Istituto di previdenza ha pubblicato sul proprio sito il Messaggio 772 del 16 febbraio 2022 con le istruzioni per il recupero dei contributi non dovuti versati al Fondo di solidarietà.

L’Inps ha pubblicato le istruzioni per il recupero del contributo non dovuto versato dai farmacisti al Fondo di soldarietà bilaterale per le attività professionali.

Il Messaggio 772 dell’Inps è raggiungibile, oltre che sul sito dell’Istituto, anche tramite il link riportato nella Circolare di Federfarma 94/2022, disponibile sul sito internet della Federazione nell’area riservata.

Nel messaggio i farmacisti troveranno le istruzioni necessarie per recuperare il contributo ordinario, versato al Fondo di solidarietà, dalla data di decorrenza dell’entrata in vigore del decreto istitutivo del medesimo (marzo 2020) e le indicazioni sulla regolarizzazione delle eventuali competenze arretrate nei confronti del Fondo di integrazione salariale (Fis).