Si è chusa ieri “Milano Beauty Week”, la manifestazione  dedicata alla cultura della bellezza e del benessere, che si è svolta nel capoluogo lombardo dal 3 all’8 maggio (l’avevamo presentata sul nostro sito qui). Questa prima edizione dell’evento ha avuto come punto di riferimento il Beauty Village presso Palazzo Giureconsulti (nella foto) a cui si sono affiancati appuntamenti organizzati in varie altre zone della città.

Si è svolta con successo la prima edizione della Milano Beauty Week, la manifestazione dedicata alla cultura della bellezza e del benessere promossa da Cosmetica Italia.

Milano Beauty Week è un’iniziativa di Cosmetica Italia, realizzata in collaborazione con Cosmoprof ed Esxence. Ha avuo il patrocinio di Regione Lombardia, Comune di Milano, Assolombarda, Camera nazionale della Moda Italiana e Confcommercio Milano Lodi Monza e Brianza.

Secondo le cifre fornite dagli organizzatori, nei giorni di apertura del Beauty Village presso Palazzo Giureconsulti (da mercoledì 4 a domenica 8 maggio), sono stati accolti oltre 10mila visitatori, che hanno partecipato a incontri di approfondimento, mostre, laboratori, esperienze di bellezza e iniziative di beneficenza. Nel corso della manifestazione si sono svolti oltre 900 eventi, che hanno coinvolto più di 100 aziende cosmetiche e più di 100 store e operatori del settore.

Così commenta il presidente di Cosmetica Italia Renato Ancorotti: “I numeri di questa edizione di lancio testimoniano la calorosa accoglienza che la città ha riservato a Milano Beauty Week: un trampolino che senza dubbio ci proietta verso il 2023 con l’ambizione di rendere la settimana della cultura della bellezza e del benessere una ricorrenza collettiva annuale da inserire nel calendario delle week milanesi”.

La soddisfazione del presidente di Cosmetica Italia è confortata dai più recenti dati sull’andamento del settore cosmetico, presentati a Bologna nel corso di Cosmoprof 2022, che indicano come il comparto si stia avvicinando ai valori pre-pandemia, recuperando il terreno perduto.

Il settore cosmetico italiano sta tornando sui valori pre-Covid. La grande distribuzione resta il canale principale, seguita da profumeria e farmacia quasi appaiate. Continua il boom dell’e-commerce.

Infatti, nel 2021 il fatturato globale del settore cosmetico italiano ha superato gli 11,8 miliardi di euro, con una crescita del 9,9% rispetto al 2020, con un aumento delle esportazioni (che valgono 4,8 miliardi di euro) del 13,8%.

Anche il mercato interno è in ripresa: nel 2021 ha superato i 10,6 miliardi di euro, con un incremento dell’8,8% rispetto al 2020.

La grande distribuzione è sempre il principale canale di vendita con oltre 4.540 milioni di euro (+2,7%), seguito dalla profumeria con 1.880 milioni di euro (in netto recupero, con un incremento del 21,3%) e, a distanza molto ravvicinata, dalla farmacia (quasi 1.870 milioni di euro, +3,1% rispetto al 2020).

Da segnalare la costante e brillante crescita dell’e-commerce, che, con un incremento del 23,2% nel 2021, ha ormai superato gli 870 milioni di euro (altri dati potete trovarli sul nostro sito qui).