“Decidere insieme”: è questo il motto della campagna di comunicazione per promuovere e intensificare il dialogo tra pazienti e professionisti sanitari al fine di ottimizzare l’efficacia delle terapie.

In Olanda è partita la campagna di comunicazione “Decidere insieme” per promuovere il dialogo costante tra pazienti e professionisti sanitari, farmacisti compresi.

I farmacisti, tramite Knmp, l’Associazione delle farmacie olandesi, sono coinvolti a pieno titolo nella campagna in virtù del ruolo fondamentale che rivestono nell’ambito del processo di cura nonché di scelta e dispensazione del farmaco. Sono coinvolti, allo stesso modo, il Ministero della Salute e tutti i player del settore sanitario maggiormente rappresentativi, come l’Associazione dei medici di medicina generale, la Federazione dei medici specialisti, dei centri medici universitari, l’Associazione degli ospedali, la Federazione delle associazioni dei pazienti.

A supporto della campagna è stata condotta un’indagine statistica che ha rivelato che solo il 37% dei pazienti afferma di confrontarsi in maniera profonda e adeguata con i professionisti della salute, mentre solo il 46% di questi ultimi afferma di prendere decisioni in merito alle terapie da prescrivere insieme al paziente poiché non li ritengono in grado di apportare elementi utili al processo decisionale.

Inoltre, i dati dell’indagine dimostrano come molti pazienti non si preparino adeguatamente al confronto col professionista sanitario o perché non ne sono abituati o semplicemente perché credono che la propria opinione non sia rilevante.

Per stimolare e migliorare la comunicazione tra i due soggetti, dunque, il sito internet che ospita la campagna “Decidere insieme” offre a pazienti e operatori una serie di consigli e strumenti utili.

L’importanza della conversazione in farmacia

I farmacisti, così come anche gli altri professionisti sanitari, possono utilizzare un toolkit per creare e personalizzare il proprio materiale di comunicazione per promuovere il processo decisionale congiunto con i pazienti, così da motivarli a esprimersi sull’aspettativa del trattamento o a prepararsi per la conversazione in farmacia. Sono disponibili vari testi e immagini per creare un poster, un narrowcast (ovvero una comunicazione mirata a specifici gruppi di utenti) o un’immagine per i social. Il sito mette a disposizione, inoltre, suggerimenti sia ai pazienti sia agli operatori sanitari per migliorare il dialogo sulla base di elementi di discussione fondamentali per la conoscenza del paziente e della patologia.

Lo scopo, dunque, è coinvolgere maggiormente i pazienti nel processo decisionale riguardante le terapie da seguire comunicando nel miglior modo possibile agli operatori sanitari tutto ciò che riguarda la propria situazione sanitaria e i propri bisogni in modo da consentire di approfondire la conoscenza del paziente e delle sue patologie e di migliorare sia la fase prescrittiva sia quella di aderenza alla terapia. (RDA)

Un articolo correlato potete leggerlo sul nostro sito qui.