Comincia mercoledì 7 settembre a Milano, all’Università degli Stud Ca’ Granda, il 45° Congresso internazionale di storia della farmacia, promosso dall’Accademia italiana di storia della farmacia (Aisf). I lavori si svolgeranno per più giornate, sino al 10 settembre, e coinvolgeranno anche altre sedi. Tema del congresso. “Health, beauty and well-being in the history of pharmacy”, “Salute, bellezza e benessere nella storia della farmacia”.

Dal 7 al 10 settembre si tiene a Milano il 45° Congresso internazionale di storia della farmacia, promosso dall’Accademia italiana di storia della farmacia. Tema dei lavori: “Salute, bellezza e benessere nella storia della farmacia”.

Il Congresso di Milano organizzato dall’Aisf (nata a Bolzano nel 1960 e oggi presieduta da Angelo Beccarelli) si pone l’obiettivo di promuovere “la diffusione e l’incremento degli studi storico farmaceutici in tutti i loro aspetti e rapporti con le scienze affini” e “la tutela e la salvaguardia del patrimonio storico-artistico della farmacia italiana”.

Al congresso parteciperanno esperti provenienti da tutto il mondo: dalla Cina agli Stati Uniti d’America, dall’Egitto al Giappone. Federfarma Milano ha dato il suo patrocinio all’evento.

Il tema scelto si ispira -scrivono gli organizzatori- a uno degli obiettivi primari dell’Organizzazione mondiale della sanità, cioè il raggiungimento del livello di salute più elevato possibile, inteso come uno stato di benessere totale, fisico, mentale e sociale, e non soltanto come assenza di malattia o infermità.

Per maggiori informazioni sul 45° Congresso internazionale di storia della farmacia, si può consultare il sito dell’Accademia italiana di storia della farmacia qui. Articoli correlati li potete leggere sul nostro sito qui e qui.