Mancano due giorni all’Assemblea Pubblica di Federfarma, organizzata a Roma, al Teatro Sistina, per mercoledì 14 settembre, nella quale i rappresentanti dei titolari di farmacia incontreranno i politici per discutere del futuro della farmacia alla vigilia delle elezioni del 25/9. L’appuntamento è fissato per le 18.30, orario in cui comincerà la registrazione dei partecipanti. L’inizio dei lavori è previsto per le 20.

Mercoledì 14 a Roma, al Teatro Sistina, si tiene l’Assemblea Pubblica di Federfarma, promossa con l’obiettivo di confrontarsi con i rappresentanti della politica sul futuro della farmacia.

Federfarma promuove questa Assemblea Pubblica (dalle 18.30 al Teatro Sistina) “in vista delle elezioni politiche del 25 settembre prossimo, decisive per il futuro del nostro Paese alla luce dell’importanza delle questioni che dovranno essere affrontate dal nuovo Governo”, come si legge nell’invito a partecipare.

“Sarà un’occasione di confronto -prosegue Federfarma- per conoscere le diverse posizioni dei candidati sull’evoluzione e l’implementazione del ruolo della farmacia”.

Come abbiamo anticipato sul nostro sito qui, Federfarma ha invitato tutti i leader delle diverse formazioni politiche a un confronto pre-elettorale (moderato dal giornalista Rai Francesco Giorgino) “sulle nuove funzioni che la farmacia italiana potrà implementare, anche in virtù delle proposte che Federfarma intende formulare per migliorare il servizio offerto ai cittadini”.

Ecco perché Federfarma auspica e raccomanda una grande partecipazione dei farmacisti all’evento, così importante per la categoria (sul sito di Federfarma, le modalità per registrarsi).

All’incontro Federfarma ha già dedicato alcune circolari -371, 378, 386- che contengono tutte le informazioni e istruzioni su modalità di adesione e registrazione, alloggi alberghieri, protocolli di sicurezza anti-Covid eccetera e sono, come di consueto, reperibili sul sito della Federazione nell’area riservata.