Per la copertura assicurativa degli infortuni a dipendenti della farmacia dovuti ad atti dolosi Federfarma ha sottoscritto una nuova convenzione con la compagnia Europ Assistance Italia. Lo segnala la Circolare 154/2023, disponibile, come di consueto, nell’area riservata del sito della Federazione.

Federfarma ha sottoscritto una nuova convenzione con Europ Assistance Italia per la copertura degli infortuni a dipendenti di farmacia in seguito ad atti dolosi.

L’assicurazione sugli infortuni ai dipendenti di farmacia privata causati da fatti dolosi, come, per esempio, le rapine (purtroppo casi non rari) è obbligatoria per legge, come previsto dal Contratto collettivo nazionale di lavoro.

La copertura garantita dalla nuova convenzione tra Federfarma e Europ Assistance Italia (che contiene alcune variazioni rispetto a quella precedente) potrà essere sottoscritta dalle associazioni provinciali per conto di tutti i titolari associati (polizza collettiva inclusiva) oppure dai singoli titolari di farmacia che vorranno assicurare i propri dipendenti (polizza ad adesione).

La convenzione, con scadenza annuale al 30 aprile, senza tacito rinnovo, prevede le seguenti garanzie in favore dei dipendenti di farmacia regolarmente iscritti a libro paga: morte da infortunio da atto doloso, invalidità permanente da infortunio da atto doloso, diaria da ricovero per infortunio da atto doloso, consulenza medica a seguito di infortunio da atto doloso.

Per maggiori informazioni su premi e modalità di adesione, si rimanda al testo integrale della Circolare di Federfarma 154/2023. Il testo della nuova convenzione Federfarma-Europ Assistance Italia sarà a disposizione nei prossimi giorni nell’area riservata del sito di Federfarma nella sezione “Convenzioni assicurative”.

Un articolo correlato sul nostro sito lo potete trovare qui.