Si è tenuta ieri 24 settembre a Villa Perego di Inverigo la Convention 2023 di “Club Salute”, network di oltre settanta farmacie indipendenti presenti soprattutto in Lombardia, Piemonte e Liguria. Al centro dell’incontro i principali progetti del network all’insegna della digitalizzazione e della “sostenibilità ambientale e sociale”.

Le novità del network “Club Salute”

“Insieme si possono fare cose importanti” è il messaggio lanciato da “Club Salute”, come ha sottolineato il presidente Cesare Guidi, che ha osservato quanto la scelta del network di dedicarsi interamente al retail sia stata azzeccata, perché la rete si consolida e si rafforza anno dopo anno.

L’amministratore delegato Simone Castelli ha poi presentato il nuovo video dedicato al prodotto a marchio “Club Salute”, punto forte del network, che nel 2023 ha visto il lancio di un nuovo collirio e un nuovo spray nasale.

E poi ci sono i passi avanti sul fronte della digitalizzazione. Ha infatti annunciato Castelli: “Un anno fa abbiamo lanciato il nostro portale di e-commerce, ora proponiamo l’app con il marchio “Club Salute”, per smartphone Android e Apple”. Il nuovo progetto di digitalizzazione omnichannel del gruppo offre all’utente risorse molto utili come l’agenda per la prenotazione dei servizi, l’invio della ricetta con click&collect, il volantino digitale, la carta fedeltà.

Ha aggiunto Davide Turatti, consulente di “Club Salute” per i progetti digitali: “Il nostro e-commerce continua a crescere in visite e transato. Ora con local commerce e app apriamo alle farmacie affiliate l’opportunità di abbracciare la digitalizzazione”.

All’incontro ha partecipato anche il professor Telmo Pievani dell’Università d Padova (Filosofia delle Scienza biologiche) -volto noto anche al pubblico televisivo per il bel programma della Rai “La fabbrica del mondo”, al fianco di Marco Paolini– che ha toccato i temi cruciali della biodiversità, del cambiamento climatico e della tutela dell’ambiente.

A questo proposito, Gloria Facchinetti, vicepresidente di “Club Salute”, ha ricordato l’impegno del network in iniziative a favore dell’ambiente come la riduzione delle emissioni di anidride carbonica della sede centrale, la distribuzione nelle farmace d uno shopper in cotone riciclato, il sostegno all’acquisto di una cisterna per la raccolta d’acqua da destinare alla scuola Sainte Therèse di Mapinga in Tanzania. Più informazioni sul network sono disponibili sul sito qui.