Come funzionano le politiche di prevenzione in Europa? Non troppo bene, secondo lo Stada Health Report 2023, che segnala il rischio reale che la scarsa o carente opera di prevenzione diventi una seria minaccia per la salute dei cittadini europei. Il documento è protagonista della rubrica “Ricerche e documenti” del numero 16 di “Farma 7”, in arrivo in questi giorni nelle farmacie.

Sul “Farma 7” in arrivo nelle farmacie, in primo piano l’insufficiente azione di prevenzione in Europa: una minaccia per la salute, secondo lo Stada Health Report 2023.

Il rapporto di Stada si basa su una indagine svolta su 32mila persone in Europa e rileva che la maggior parte dei cittadini europei non si sottopone ad adeguati controlli preventivi o è costretta da condizioni economiche difficili a tagliare la spesa per la salute. Il dato, preoccupante, ci dice che addirittura l’85% dei cittadini non riceve un’adeguata assistenza sanitaria preventiva. Di qui l’allarme, più che giustificato: “A lack of prevention is eroding Europeans’ health”, la mancanza di prevenzione sta minando la salute degli europei.

Altri elementi importanti ricavati dall’inchiesta riguardano la fiducia degli europei verso la sanità. Purtroppo si registra un calo di soddisfazione nei confronti dei sistemi sanitari pubblici. In compenso, i cittadini vedono la farmacia come un punto di riferimento affidabile, dal quale vorrebbero ricevere ancora più servizi rispetto a queli già disponibili oggi.

Anche alla luce di questi fattori si delinea la prospettiva che un miglioramento del livello di prevenzione in Europa passi anche attraverso l’ulteriore rafforzamento del ruolo delle farmacie.

Su “Farma 7” numero 16 troverete dati, grafici e commenti su questa quinta edizione dello Stada Report. Troverete inoltre una intervista al presidente di Federfarma Sunifar Gianni Petrosillo e alla presidente di Federfarma Brescia Clara Mottinelli su quanto può fare (e quanto già sta facendo) la farmacia nel campo della prevenzione del rischio cardiovascolare grazie all’utilizzo della telemedicina.