Federfarma ha incaricato la società di ricerche di mercato Doxa Pharma di condurre un’indagine sul ruolo della farmacia indipendente, con l’obiettivo di verificare l’interesse dei titolari per un progetto volto a migliorare la redditività e l’efficacia sociale delle farmacie indipendenti italiane. Lo annuncia Federfarma con la Circolare 473/2023, disponibile sul sito nell’area riservata.

Al via una indagine sul ruolo della farmacia indipendente commissionata da Federfarma a Doxa Pharma con l’obiettivo di realizzare un progetto per rafforzarla nel contesto del sistema salute.

Il progetto che sta alla base della scelta di svolgere un’indagine di questo genere -spiega Federfarma- “è finalizzato alla realizzazione di iniziative mirate a rafforzare le farmacie indipendenti che intendono impegnarsi per accrescere le proprie capacità competitive”.

Federfarma invita quindi i titolari di farmacia che rientrano nel campione rappresentativo delle varie realtà territoriali, individuato da Doxa Pharma, a rispondere e a indicare, in piena libertà, il proprio punto di vista sull’argomento. Ovviamente, i dati sono raccolti ed elaborati in forma totalmente anonima.