Sul numero di “Farma 7” 19/2023, in arrivo in questi giorni nelle farmacie, troverete (nella consueta rubrica “Ricerche e documenti”) un dossier dedicato al piano della Commissione Europea contro le carenze di farmaci.

Il piano della Commissione Ue contro le carenze di farmaci è al centro del prossimo “Farma 7”, numero 19, in arrivo in questi giorni in farmacia.

La “Comunicazione della Commissione Ue alle altre istituzioni europee sul problema europeo, le situazioni di maggiore della carenza di farmaci nell’Unione”, è stata pubblicata lo scorso 24 ottobre 2023 e sottolinea la necessità di adottare iniziative concrete e tempestive contro le carenze di farmaci particolarmente importanti per i pazienti, come, per esempio, gli antibiotici.

Secondo la Commissione, il problema delle carenze di medicinali interessa in egual misura sia gli originator sia gli equivalenti, ma nel secondo caso l’attuale panorama produttivo mondiale fa sì che gran parte della fabbricazione dei principi attivi alla base degli equivalenti si sia ormai spostata al di fuori dell’Europa. Inoltre, la concentrazione della produzione in pochi siti produttivi accentua la vulnerabilità della catena dell’offerta.

Le azioni a breve termine proposte dalla Ue

La strategia che la Commissione ha deciso di mettere in campo poggia n prima battuta su una serie di azioni a breve termine, illustrate nei particolari nel nostro dossier. Qui ne forniamo una sintesi.

  1. Evitare, per il prossimo inverno, le carenze critiche di antibiotici essenziali attraverso la pianificazione delle forniture in rapporto alle stime di domanda di questi farmaci
  2. Scambiarsi farmaci tra Stati membri, secondo un sistema di solidarietà
  3. Definire una Lista europea di farmaci critici su cui impostare interventi specifici per assicurarne la disponibilità
  4. Migliorare le previsioni di domanda e offerta per mitigare il rischio di carenze
  5. Anticipare l’entrata in vigore delle norme inserite nella revisione della legislazione farmaceutica, che prevede una serie di norme per rafforzare gli obblighi delle industrie di assicurare una fornitura appropriata e continua di farmaci
  6. Utilizzare ogni forma di flessibilità regolatoria per mitigare le carenze di farmaci critici
  7. Attuare politiche pubbliche di fissazione di prezzo e rimborso dei farmaci, con un coordnamento tra le strategie nazionali
  8. Utilizzare gare pubbliche per migliorare la sicurezza delle forniture

Le norme sulla farmacia nella Legge di Bilancio

Su “Farma 7” numero 19 troverete anche una circostanziata analisi delle norme che interessano la sanità e la farmacia contenute nella Legge di Bilancio in corso di approvazione.

Articoli correlati sul nostro sito li potete leggere qui e qui.