Sono più di 22 milioni e mezzo (22,6) gli italiani che acquistano in rete, regolarmente o saltuariamente, prodotti per la salute e il benessere. Lo ha rilevato l’indagine Netcomm Focus Digital Health & Pharma, condotta da Netcomm, il Consorzio del commercio digitale italiano.

L’acquisto online di prodotti per la salute e il benessere interessa 22,6 milioni di italiani. Un’indagine del Consorzio Netcomm sul settore Health & Pharma.

Pur considerando che al boom del periodo pandemico (+87%) è seguito un calo nel 2022-2023, la tendenza all’acquisto in rete di prodotti per la salute va considerata un fenomeno diffuso e consolidato. Infatti, nell’ultimo anno, chi ha comprato on line quel genere di prodotto rappresenta il 68% del totale dei 33 milioni di acquirenti digitali.

A conferma di ciò, Netcomm sottolinea inoltre che stanno aumentando i clienti abituali, che determinano il 42% del valore dell’e-commerce del settore: infatti, 7,5 milioni gli italiani hanno acquistato almeno quattro volte negli ultimi dodici mesi prodotti per la salute e il benessere.

Osserva il presidente di Netcomm Roberto Liscia che “la filiera dell’Health & Pharma è in grado di fornire un’offerta sempre più ampia grazie al digitale, che permette di integrare ulteriori servizi a quelli offerti dalle farmacie fisiche”.

Vitamine e integratori in testa alle vendite

I prodotti Health & Pharma acquistati via internet più rilevanti, secondo i dati del 2023, sono:

  • vitamine e integratori (48% degli acquisti totali su piattaforme online).
  • farmaci da banco (35%)
  • creme e pomate
  • prodotti naturali

Le tre categorie con i volumi maggiori coprono quasi metà degli acquisti online dell’intero mercato Health & Pharma, che corrisponde a 49 acquisti online su 100.

Pro e contro dell’acquisto online

Agli acquirenti on line comprare in rete prodotti per la salute piace anzitutto per ragioni di convenienza economica, grazie ai prezzi più favorevoli, e poi per la comodità di ricevere a casa quanto ordinato.

Quello di cui invece molti sentono la mancanza è il rapporto interpersonale con il professionista. Ha un effetto frenante anche il timore di ricevere un prodotto non corrispondente a quello richiesto oppure non perfettamente integro.

Il grado di soddisfazione per l’esperienza di acquisto in rete di prodotti Health & Pharma è comunque alto: secondo la ricerca, in una scala da 0 a 10, ottiene un voto medio di 8,5.

Va inoltre notato che, secondo la ricerca di Netcomm, il 97,1% degli acquirenti on line è anche un frequentatore abituale di social network (con Facebook in testa) e che il 47% di essi si interessa a temi legati alla salute e al benessere.

La fiducia nella farmacia

Netcomm commenta che il successo dell’e-commerce in questo settore è correlato “alla fiducia che le farmacie sono riuscite a conquistarsi negli ultimi anni anche grazie all’omnicanalità e all’integrazione di servizi legati al digitale. La digitalizzazione delle vendite nel settore ha portato allo sviluppo di ulteriori servizi, come le prenotazioni online per le visite o le applicazioni dedicate alla salute e alla conservazione di prescrizioni e referti. Gli utilizzatori di questi servizi sono il 65,2% degli acquirenti dei prodotti Health & Pharma”.