Anche quest’anno, come di consueto, la musica diffusa in farmacia comporta il pagamento dei diritti d’autore Siae e dei diritti connessi Scf. Federfarma, con la Circolare 35/2024 (consultabile sul sito nell’area riservata) specifica scadenze, dati e modalità per mettersi in regola.

Per la musica diffusa in farmacia anche per il 2024 vige l’obbligo di pagare i diritti d’autore (Siae) e i diritti connessi (Scf).

Per quanto riguarda i diritti d’autore, la Siae ha comunicato l’aumento del 2,5%, rispetto allo scorso anno, degli importi dovuti per il 2024 per la diffusione di musica d’ambiente. I nuovi importi, sono indicati nella tabella qui sotto.

Apparecchi sonoriApparecchi video-sonori
Farmacie con superficie fino a 50 mqeuro 64,05euro 86,10
Farmacie con superficie oltre i 50 mqeuro 122,50euro 168,60

La scadenza per il pagamento dei diritti Siae, salvo proroghe dell’ultimo momento, è fissata al 29 febbraio 2024.

La musica diffusa in farmacia comporta anche il pagamento dei cosiddetti diritti “connessi” (Scf). Le tariffe aggiornate per il 2024 previste dalla Convenzione con Scf in vigore sono riportate qui a seguire (gli associati a Federfarma possono avvalersi di uno sconto a loro favore).

Importi previsti dalla TariffaImporti Scontati del 15% a favore

Associati Federfarma

Farmacie con superficie fino a 100 mqeuro 57,53euro 49,08
Farmacie con superficie da 100 a 200 mqeuro 76,70euro 65,38
Farmacie con superficie da 200 a 400 mqeuro 100,67euro 85,75
Farmacie oltre i 400 mqeuro 154,56euro 131,56

In caso di utilizzo di chiavette Usb, cd masterizzati o lettori Mp3 i compensi sono maggiorati del 50%. Le tariffe riportate in tabella comprendono i diritti amministrativi (pari a euro 1,22) ma sono al netto dell’Iva (22%).

Per ulteriori informazioni si veda la citata Circolare Federfarma 35/2024.