Con la firma del Protocollo di intesa, ieri a Roma, Federfarma e Airc hanno confermato la continuazione della loro collaborazione ormai pluriennale, dal 2018, per la prevenzione dei tumori e per il sostegno alla ricerca sul cancro. Il Protocollo (siglato dal presidente di Federfarma Marco Cossolo e dal consigliere delegato di Fondazione Airc Daniele Finocchiaro – vedi foto sotto) ha durata triennale, conferma la partecipazione delle farmacie alla campagna sul tumore al seno “Nastro Rosa Airc” e inaugura il nuovo progetto “Insieme per la prevenzione”.

Si rinnova e si rafforza la collaborazione tra Federfarma e Airc con la firma ieri a Roma del Protocollo di intesa triennale che le vede ancora più impegnate insieme per la prevenzione dei tumori e la ricerca sul cancro.

Come spiegano Federfarma e Airc nel loro comunicato il progetto “Insieme per la prevenzione” si concretizza nella realizzazione congiunta di materiali e contenuti informativi sull’adozione di abitudini e comportamenti salutari per ridurre il rischio di cancro, insieme all’adesione agli screening resi disponibili dal Servizio sanitario nazionale. Questi contenuti saranno messi a disposizione delle oltre 18.000 farmacie associate a Federfarma, che a loro volta potranno veicolarli ai pazienti direttamente in farmacia oppure attraverso i propri canali digitali. Un progetto con cui Federfarma e Airc sottolineano il ruolo centrale della farmacia quale presidio sanitario vicino ai cittadini e interlocutore di prossimità privilegiato sui temi della prevenzione e dell’informazione.

federfarma-airc

I commenti dopo la firma dell’intesa

Marco Cossolo, presidente nazionale di Federfarma: “Promuovere e sostenere la ricerca è una responsabilità sociale molto sentita da Federfarma e dalle farmacie italiane che, grazie alla loro presenza capillare sul territorio, possono sensibilizzare un gran numero di persone sull’importanza di adottare stili di vita sani ed effettuare screening al fine di prevenire il cancro” .

Roberto Tobia, segretario nazionale di Federfarma: “La responsabilità sociale fa naturalmente parte dell’attività che svolgiamo ogni giorno in farmacia accogliendo, ascoltando e orientando i cittadini che si rivolgono a noi con fiducia per ottenere risposte ai loro bisogni di salute. Siamo onorati di collaborare con Airc per diffondere questa cultura della prevenzione”.

Daniele Finocchiaro, consigliere delegato di Fondazione Airc: “Valore della prevenzione e adozione di salutari stili di vita sono gli alleati della ricerca per ridurre il rischio di cancro. Ringrazio il presidente Cossolo, il segretario nazionale Tobia e Federfarma per aver rafforzato l’impegno al nostro fianco e per consentirci di veicolare a milioni di persone un’informazione corretta su temi così importanti”.