Federfarma propone una nuova convenzione assicurativa, sottoscritta tramite la società Federfarma Insurance Broker con la compagnia Vittoria Assicurazioni, che consente ai titolari di farmacia di ottemperare all’obbligo di assicurare i propri dipendenti sugli infortuni per atto doloso.

Tramite la società Federfarma Insurance Broker, Federfarma ha sottoscritto una nuova convenzione assicurativa con la compagnia Vittoria Assicurazioni per la copertura degli infortuni per atto doloso subiti dai dipendenti delle farmacie.

Con la circolare 176/2024 (disponibile nell’area riservata del sito, a cui si rimanda per maggiori informazioni) Federfarma ricorda che l’articolo 47 del contratto collettivo nazionale dei dipendenti da farmacia privata impone ai datori di lavoro la fornitura ai propri dipendenti di una copertura assicurativa per danni in caso di rapine o altri eventi dolosi.

La nuova convenzione consente alle farmacie di rispettare l’obbligo, offrendo la copertura assicurativa per i dipendenti di farmacia nei casi di morte per infortunio da atto doloso, invalidità permanente per infortunio da atto doloso, ricovero per infortunio da atto doloso (diaria).

La polizza vale per il periodo 30 aprile 2024 – 31 dicembre 2024 e riguarda esclusivamente i dipendenti regolarmente iscritti a libro paga delle farmacie. Può essere sottoscritta dalle associazioni provinciali per conto di tutti i titolari associati oppure dai singoli titolari di farmacia che vorranno assicurare i propri dipendenti.

Nella circolare 176 e nell’allegato sono descritti i dettagli della polizza e le modalità di adesione (da effettuare on line). Il nuovo testo della polizza è disponibile nell’area riservata del sito Federfarma nella sezione “Convenzioni assicurative”.