Quali sono i farmaci più usati in Italia per la cura e il trattamento delle patologie cardiovascolari? Ce lo illustrano i dati di Pharma Data Factory, che ha fotografato le caratteristiche e l’andamento di un mercato che vale oltre 2245 milioni di euro (sell out) per 342,7 milioni di confezioni, destinati a 13 milioni e 384mila malati cronici.

Il mercato dei medicinali cardiovascolari è piuttosto concentrato: i primi dieci farmaci più usati assorbono una quota del 23%, quasi un quarto del totale.

Secondo i dati di Pdf, il mercato ha un significativo livello di concentrazione, visto che i primi 10 medicinali utilizzati dai pazienti rappresentano il 23% del totale e valgono 507 milioni di euro.

Se consideriamo i primi 50, si arriva al 58% del valore delle vendite annuali, pari a 1.301 milioni di euro, a un prezzo medio di 7,2 euro, con un incremento del valore del 3,1% e in quantità del 1,4%.

Guardano la Tpo Ten dei farmaci più usati, in testa troviamo Triatec un “Ace inibitore semplice”, dal prezzo medio al pubblico di 4,7 euro, con vendite in pezzi e valori in contrazione.

Anche Norvasc, il secondo farmaco per fatturato, è in leggero calo, e un altro risultato leggermente negativo lo registra Cardura (-1,7).

Gli altri 7 farmaci della classifica stanno invece crescendo, sia in unità, sia a valore. Cardicor e Lobivon, il terzo e il quarto, si sviluppano a un tasso compreso tra il 2 e il 3%, mentre in forte espansione è Ranexa, classificato nella classe “terapia coronarica esclusi calcio-antagonisti e nitriti”. Il prezzo di 38 euro gli fa conquistare il quinto posto per fatturato.

Stanno crescendo con risultati positivi anche Triplian (+15,6% a valore e a pezzi) e Bivis (+10%), con prezzi intorno ai 12 euro per confezione, come Olpress (+7,9%) e Plaunac (+4,9%), con prezzi sui 9 euro a confezione.

Nel complesso, il fatturato dei primi 10 farmaci sta crescendo molto più del mercato dei cardiovascolari, non soltanto in quantità (+3,4%), ma soprattutto in valore (+12,0%) a un prezzo medio per confezione che passa da 7 a 7,6 euro (+ 8,3%). Nel suo insieme, invece, il mercato risulta sostanzialmente stabile, con un aumento in valore nell’ultimo anno dell’1.1% e con un lieve calo in confezioni dello 0,2%.

farmaci più usati per il cuore

Un più ampio articolo su questo argomento potete leggerlo sul numero 4 del mensile “Farma Mese”, in distribuzione in questi giorni.