Dai dati di sell out rilevati da Pharma Data Factory, il mercato dei farmaci per la menopausa in farmacia ha un valore annuale di 107,62 milioni di euro per 12,6 milioni di confezioni vendute (cifre relative all’anno mobile marzo 2023-marzo 2024). Un settore che interessa parecchi milioni di donne fra i 35 e i 64 anni: oltre dodici milioni e mezzo di italiane utilizzano medicinali per  osteoporosi e terapia ormonale sostitutiva.

Il mercato dei farmaci per la menopausa in farmacia vale oltre 107 milioni di euro per 12,6 milioni di confezioni.

Nei 12 mesi considerati i farmaci per la menopausa richiesti in farmacia sono stati per l’83,1% quelli indicati per l’osteoporosi (vitamina D e calcio), venduti a un prezzo medio al pubblico di 7,9 euro per confezione. Il 10,6% erano invece per la terapia ormonale sostitutiva, con un prezzo medio di 13,4 euro.

Nell’insieme, vi è stata una crescita, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, a valore del 6,3% e a pezzi del 6%.

I medicinali per l’osteoporosi rappresentano oltre l’83% del mercato e sono complessivamente in brillante crescita

Gli 11,3 milioni di pezzi venduti di farmaci per l’osteoporosi non soltanto costituiscono il primo risultato del settore menopausa, ma rappresentano anche un notevole dinamismo nella crescita di valori (+10,6%) e confezioni (+7,9%).

La concentrazione del mercato dei farmaci per la menopausa è elevata: infatti, i primi dieci prodotti realizzano il 74%del fatturato. Vanno inoltre sottolineate le vivaci percentuali di crescita di alcuni di questi medicinali: Dibase (+21,3%) il primo farmaco per valore della classe terapeutica, Annister (+41,7%), Xarenel (+48,7%) e Zibenak (+40,1%).

I primi 10 farmaci per l’osteoporosi nella donna tra 35 a 64 anni
Farmaco Valore

 

Incremento o decremento

 

Dibase35,9+21,3%
Colecalciferolo Eg5,6+16,1%
Nodigap4,4-11,1%
Annister3,8+41,7%
Xarenel3,6+48,2%
Colecalciferolo Doc3,4+19,6%
Colecalciferolo Te2,6+9,7%
Neodidro2,5-3,4%
Didrogyl2,2+4,2%
Zibenak2,1+40,1%
                 Totale66,1
Fonte: Pharma Data Factory – Dati di sell-out, in milioni di euro, prezzo al pubblico. Raffronto tra anno mobile marzo 2023 con anno mobile marzo 2024

In calo la terapia ormonale sostitutiva

Il fatturato per la terapia ormonale sostitutiva, invece, diminuisce in valore del 10,6% e a pezzi del 7,6%, passando da 1,46 milioni di pezzi del 2023 a 1,35 milioni nell’anno mobile a marzo 2024).

I primi 10 prodotti rappresentano l’86% del giro di affari (15,6 milioni di euro): rispetto al 2023, nel 2024 sono tutti in calo, e alcuni con valori rilevanti. I primi in ordine di fatturato sono: Livial (con 5,2 milioni di euro di sell out decresce del 4,8%), Angeliq (3 milioni di euro, -7,1%), Gelistrol (2,2 milioni di euro, -9,7%), Intrarosa (1,2 milioni di euro, -25,3%).

Un più ampio articolo sull’argomento potrete leggerlo sul numero 6 di “Farma Mese”, di imminente pubblicazione.